Please consider registering
Guest

Search

— Forum Scope —




— Match —





— Forum Options —





Minimum search word length is 3 characters - maximum search word length is 84 characters

Register Lost password?
sp_Feed sp_TopicIcon
Michele Bravi - La geografia del buio
rickyyg98
Utente 2xP

Utenti -1
Forum Posts: 2179
Member Since:
8 febbraio, 2019
sp_UserOnlineSmall Online
81
11 gennaio, 2021 - 10:59
sp_Permalink sp_Print

Ma uffa che non c'è il duetto con Chiara, ci speravopiango2

Mike.
Utente ORO

Utente
Forum Posts: 588
Member Since:
22 agosto, 2018
sp_UserOfflineSmall Offline
82
11 gennaio, 2021 - 13:49
sp_Permalink sp_Print

Riccardo ha detto
Ma uffa che non c'è il duetto con Chiara, ci speravopiango2  

Non è ancora sicuro

Juventino95
Caserta

Game Ranking Winner 2018/2019

Utenti +1
Forum Posts: 9116
Member Since:
4 marzo, 2015
sp_UserOfflineSmall Offline
83
11 gennaio, 2021 - 15:59
sp_Permalink sp_Print

Comunque dalle premesse e dalle sonorità potrebbe essere un disco superiore ad Anime di Carta, al momento ho un hype inimmaginabile e già so che inizierò a versare lacrime dal primo secondo in cui lo ascolterò gemmapiange_png

BertoBarto
Firenze
Moderatore

Moderatore
Forum Posts: 16067
Member Since:
7 agosto, 2013
sp_UserOfflineSmall Offline
84
11 gennaio, 2021 - 16:48
sp_Permalink sp_Print

Tutti bei titoloni, un filino altisonanti forse, ma sicuramente intriganti e che ispirano già molta profondità.

Non vedo davvero l'ora di sentire tutto. 

ale94
Utente ORO

Utente
Forum Posts: 983
Member Since:
10 marzo, 2017
sp_UserOfflineSmall Offline
85
11 gennaio, 2021 - 21:58
sp_Permalink sp_Print

I suoni e i titoli promettono benissimo!

HYPE alle stelle excited

the_nick
Utente 3xP

Utenti -1
Forum Posts: 3282
Member Since:
7 agosto, 2013
sp_UserOfflineSmall Offline
86
11 gennaio, 2021 - 22:14
sp_Permalink sp_Print

Riccardo ha detto
Ma uffa che non c'è il duetto con Chiara, ci speravopiango2  

C'è, ma non è nei credit del titolo. rolleyes

E non ho capito manco la risposta filosofica

Gegia Hadid
Utente

Utente
Forum Posts: 450
Member Since:
10 febbraio, 2018
sp_UserOfflineSmall Offline
87
12 gennaio, 2021 - 9:11
sp_Permalink sp_Print

the_nick ha detto

C'è, ma non è nei credit del titolo. rolleyes

E non ho capito manco la risposta filosofica.   

background vocals e contributi vocali probabilmente. Un vero e proprio feat misa di no

Mike.
Utente ORO

Utente
Forum Posts: 588
Member Since:
22 agosto, 2018
sp_UserOfflineSmall Offline
88
12 gennaio, 2021 - 12:15
sp_Permalink sp_Print

Gegia Hadid ha detto

background vocals e contributi vocali probabilmente. Un vero e proprio feat misa di no  

Però scusate.. se si trattasse di duetto è giusto che non compaia come feat. 

mattodie
Utente 6xP

Utenti -2
Forum Posts: 6561
Member Since:
22 marzo, 2016
sp_UserOnlineSmall Online
89
12 gennaio, 2021 - 12:30
sp_Permalink sp_Print

Da come ho capito fa alcuni interventi, non è né feat ne duetti perché non è accreditata 

Mike.
Utente ORO

Utente
Forum Posts: 588
Member Since:
22 agosto, 2018
sp_UserOfflineSmall Offline
90
12 gennaio, 2021 - 12:40
sp_Permalink sp_Print sp_EditHistory

Non si è ancora parlato di un singolo pre-album estratto (in teoria per il 15 o 22 gennaio).. secondo voi ci sarà? 

Mike.
Utente ORO

Utente
Forum Posts: 588
Member Since:
22 agosto, 2018
sp_UserOfflineSmall Offline
91
28 gennaio, 2021 - 13:44
sp_Permalink sp_Print

Manca poco 🥳❤️
comunque pensavo sul discorso Chiara.. e se non comparisse per problemi con Sony? 
a mezzanotte comunque scopriremo se e come sarà presente 

Krishoes
Utente 9xP

Utente
Forum Posts: 9162
Member Since:
7 agosto, 2013
sp_UserOnlineSmall Online
92
28 gennaio, 2021 - 14:16
sp_Permalink sp_Print

L'editoriale di @Massyallmusic sul nuovo album di Michele. A fine articolo c'è anche la videointervista del sito.

MICHELE BRAVI PUBBLICA “LA GEOGRAFIA NEL BUIO”, UNA MAPPA CHE, ESPLORANDO IL DOLORE, NE RIVELA I CONTORNI

Un disco che non vuole insegnare niente ma che ti tende la mano, e ti insegna a tenderla, attraverso 10 canzoni

Venerdì 29 gennaio uscirà finalmente il nuovo album di Michele Bravi, La Geografia del buio. Un disco che ha subito uno slittamento, dalla primavera ad oggi, a causa dell’emergenza sanitaria. Slittamento che, mi permetto di asserire, sarà costato al suo autore e interprete, Michele, non poco.

Questo perché La Geografia del buio è un album complesso eppure semplice al tempo stesso. È un disco senza tempo, come il dolore, quello vero che, nonostante il tempo che passa, non ci abbandona mai del tutto. Ma è anche un album frutto di un’urgenza, anzi, più di una… l’urgenza di comunicare, quella di imprimere come un pittore su una tela una cartina, quella che aiuta ad orientarsi nel buio per l’appunto, quella di far arrivare una serie di messaggi, importantissimi, a chi ascolta.

Chi segue All Music Italia sa che raramente parlo di dischi. Sono un semplice ascoltatore, con un buon intuito e una spiccata sensibilità, che da 15 anni lavora nella musica. Di dischi lascio parlare chi come Fabio Fiume, il nostro critico musicale, ne ha le competenze tecniche (e arriverà a breve la sua recensione), o chi, come il nostro Prof di latino Davide Misiano, conosce la lingua italiana come le sue tasche, partendo dalle sue radici.

Ma ci sono eccezioni… Dischi che vanno oltre la tecnica, il suono e le leggi del mercato. Ci sono dischi che sono indispensabili, e in Italia capita sempre meno. Per il sottoscritto La Geografia del buio è un album indispensabile. Per questo ho scelto di scriverne.

Come racconta Michele, questo album nasce da uno strappo della vita, uno di quelli che ti segna. E già in questo, nel racconto del disco, Michele si distingue per un’assoluta lucidità… siamo tutti esseri umani, non ci sono strappi peggiori e altri meno. Ognuno soffre per il proprio strappo in proporzione e in base al suo vissuto, il dolore dell’anima non ha un’unità di misura… che sia una perdita, la fine di un amore o un grave trauma.

Michele in questo disco racconta il suo strappo, le sue conseguenze, il percorso verso la convivenza con esso, senza porlo mai al di sopra di qualcosa. Semplicemente racconta il suo dolore senza vergogna o pudori. Perché è questo che oggi ci spaventa più di ogni altra cosa… mostrare il nostro dolore, apparire deboli e, credetemi, per i giovani questo vale ancora più che per noi. Non a caso si rifugiano in canzoni che parlano di soldi, successo, f**a, lusso.

Bravi con questo disco tiene fede a una promessa fatta a una persona, quella persona che lo ha salvato quando ormai c’era solo buio, nessun senso dell’orientamento, nessun suono e persino la realtà era distorta… la promessa di portare lo stesso messaggio di speranza a tutti.

Per il sottoscritto il messaggio più importante di questo disco è che non è detto che si esca dal buio, non è detto che dopo il buio si possa ritornare alla luce… Bisogna invece imparare a riconoscerla la luce, che, spesso, ha dei colori diversi da quelli a cui eravamo abituati prima dello strappo.

Per questo La Geografia del Buio è un disco importante, perché è un disco che attraverso il dolore racconta la speranza. Un disco che potrà far sentire meno soli tanti ragazzi ma non solo, anche persone che magari per età anagrafica non sono più ragazzi, come me. Persone che hanno ancora quella sensibilità e quelle fragilità spesso associate solo alla giovinezza.

La Geografia del buio è un disco che ti tende la mano… che ti accarezza il viso, che ti abbraccia senza prometterti che sarà per sempre. È un disco che, grazie anche a Cheope e Federica Abbate, racconta una storia che andava raccontata, perché nessuno si debba più vergognare di parole come dolore, psicofarmaci, psicologia, psicoterapia, analisi.

Ed è un disco che suona benissimo. Francesco “Katoo” Catitti che, a mio avviso aveva già dato il meglio di sé con il precedente disco di Michele, in questo album è perfetto. Ogni suono è al suo posto. Drammatico quando serve, malinconico al punto giusto, pomposo quando le parole meritano di essere enfatizzate.

Personalmente posso dirvi, per quel che conta, che non aspettavo un album da quando, nel 2003, Tiziano Ferro pubblicò 111. Non dico altro. Anzi sì, un’ultima cosa. Ognuno, in base al proprio trascorso di vita sarà colpito da una o più canzoni, io nell’ordine da La Storia del mio corpo, Maneggiami con cura e La Promessa di un’alba.

La Geografia del buio è un disco necessario. Forse non per tutti ma per quelli per cui lo sarà, è un disco che potrebbe accompagnarli per tutta la vita. Un album che non segue logiche radiofoniche, di marketing o dello streaming. Per questo complimenti a tutti quelli che hanno permesso che prendesse vita e ci hanno creduto.

Uno dei messaggi più importanti di questo disco mi ricorda una frase che ripete spesso Papa Francesco… “Nessuno si salva da solo“. Che altro aggiungere se non una parte del testo di Storia del tuo corpo.

“Il mio corpo è una casa che mi porto addosso
sopra i muri ha scritto quello che è successo
l’ho buttato sopra una poltrona senza cura
come fosse di un’altra persona

E l’ho spogliato e dato al vento come una bandiera
l’ho aperto e chiuso come avesse dietro una cerniera
e l’ho sentito urlare ‘Vivimi, vivimi, vivimi
ti prego bruciami come fiammiferi’

Ho gli occhi così assenti
che tu mi dici ‘quasi non esisti’
ho gli occhi così persi
come buttare due monete per caso in mezzo a un prato
piccoli movimenti
la vaga percezione di una vita fuori
fammi capire se mi senti, mi vedi
chiama forte il mio nome
fai qualcosa di estremo
o ricommetto l’errore

Stare nascosto nel mio corpo
stare nascosto“

Gabbo
Utente PLATINO

Utente
Forum Posts: 1671
Member Since:
16 aprile, 2020
sp_UserOnlineSmall Online
93
29 gennaio, 2021 - 0:09
sp_Permalink sp_Print

François
Utente 2xP

Utente
Forum Posts: 2592
Member Since:
27 febbraio, 2018
sp_UserOfflineSmall Offline
94
29 gennaio, 2021 - 0:24
sp_Permalink sp_Print

chiara avrebbe potuto essere in tutta la canzone anziché solo per i cori😭😭

WParry
Utente 5xP

Utente
Forum Posts: 5503
Member Since:
11 novembre, 2016
sp_UserOfflineSmall Offline
95
29 gennaio, 2021 - 0:36
sp_Permalink sp_Print

È un capolavoro. Storia del mio corpo mi ha fatto piangere. La mia preferita insieme a tutte le poesie sono d'amore e la promessa dell'alba

Waves of Music
Utente DIAMANTE

Utente
Forum Posts: 16261
Member Since:
24 agosto, 2015
sp_UserOfflineSmall Offline
96
29 gennaio, 2021 - 0:41
sp_Permalink sp_Print

Ho avuto sinceramente i brividi, mi sono commosso, non so che mi ha provocato quest'album. Sono veramente colpito.

Storia del mio corpo è un capolavoro, non so come descriverla. Boh, argomento tutto meglio domani.

BertoBarto
Firenze
Moderatore

Moderatore
Forum Posts: 16067
Member Since:
7 agosto, 2013
sp_UserOfflineSmall Offline
97
29 gennaio, 2021 - 0:49
sp_Permalink sp_Print

Anch'io a primo ascolto colpitissimo da Storia del mio corpo. 

Ancora devo metabolizzare tutto, ma davvero un signor album. Testi densi, sentiti e arrangiamenti che li valorizzano al massimo, alcuni anche più carichi di quanto mi aspettassi. 

Antonion
Utente

Utente
Forum Posts: 193
Member Since:
20 marzo, 2019
sp_UserOfflineSmall Offline
98
29 gennaio, 2021 - 1:01
sp_Permalink sp_Print

Ero molto curioso di ascoltare quest'album, tanto che ho aspettato la mezzanotte, nonostante io ascolti quasi solo voci femminili.
Sono rimasto positivamente colpito, era quello che mi aspettavo e anche di più.
Condivido con gli utenti che hanno commentato prima di me l'entusiasmo per Storia del mio corpo, è bellissima, credo sia la più bella di tutto l'album.
Per ora Maneggiami con cura è la canzone che preferisco di meno, forse perché dal titolo mi aspettavo di più. 
In ogni caso, basandomi sul primo ascolto, il mio giudizio è molto positivo clap2

antonino98
Utente 2xP

Utente
Forum Posts: 2016
Member Since:
20 marzo, 2016
sp_UserOfflineSmall Offline
99
29 gennaio, 2021 - 1:07
sp_Permalink sp_Print

Colpito, distrutto e affondato da “Quando un desiderio cade” valle di lacrime 😭

CrYs
Utente PLATINO

Utente
Forum Posts: 1798
Member Since:
7 agosto, 2013
sp_UserOfflineSmall Offline
100
29 gennaio, 2021 - 1:48
sp_Permalink sp_Print

Dopo un primo ascolto semi-approfondito posso dire di essere molto molto molto colpito. Michele è riuscito a trasmettermi emozioni incredibili. Al momento la mia preferita (oltre alle già conosciute "La vita breve dei coriandoli" e "Mantieni il bacio") è senza dubbio "Maneggiami con cura". Non vedo l'ora che arrivi la versione fisica... smittenheart

Forum Timezone: Europe/Rome

Most Users Ever Online: 2564

Currently Online: Raffaele, anna87, EvilxElf, Matisse2, Fob92, alessandrino, Latinista, steph, Alby, terry91, bylea, salvatorelaga8, JoJo, amers, zio cle, Edre, Rainbow93, Krishoes, chanel, smiley, axoboom2, Mavro, saccio, rege, Bigboj, Narciso98, OttoMusic, Olimpico85, DGS, mattodie, Pikachu, Mirton, DIEL87, KassaD1, Salva, Danieletw, KOWALSKI, rickyyg98, kairos, Foski, Alabama Monroe, Igor, Plasma, Iry8, GEPPO, AbiuraDiMe, Gabbo, Indigo, Patrick, gridracedriver, Spike88, lukeyyy, Stefano85
398 Guest(s)

Currently Browsing this Page:
1 Guest(s)

Members Birthdays
sp_BirthdayIcon
Today: None
Upcoming: monechiapi

Top Posters:

Olimpico85: 27439

pesca: 24918

pazzoreality: 24093

Teolino: 22629

xello: 21625

Newest Members:

Antonio

calzolam

Marianna

jayden cole

Peppe26

Forum Stats:

Groups: 6

Forums: 146

Topics: 19930

Posts: 1027032

 

Member Stats:

Guest Posters: 7

Members: 17690

Moderators: 9

Admins: 3

Administrators: RealityHouse, Alex87, mariomatt

Moderators: sadida83, EvilxElf, Fob92, BertoBarto, Latinista, Alby, amers, monechiapi, Capo Horn

    

Reality House non rappresenta una testata e non è affiliato né collegato ai produttori, reti e programmi televisivi che sono oggetto di discussione sulle sue pagine.

Tutti i marchi, loghi e immagini utilizzati su Reality House sono protetti da copyright dei rispettivi proprietari. Se ritieni che un contenuto debba essere rimosso, ti preghiamo di contattarci.

© 2004-2020 Reality House

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

Create Account