Please consider registering
Guest

Search

— Forum Scope —




— Match —





— Forum Options —





Minimum search word length is 3 characters - maximum search word length is 84 characters

Register Lost password?
sp_Feed sp_TopicIcon
[USA] Survivor 34: Game Changers
Narciso98

Utente 3xP
Utente
Forum Posts: 3750
Member Since:
24 febbraio, 2015
sp_UserOfflineSmall Offline
21
7 marzo, 2017 - 20:59
sp_Permalink sp_Print

sasi ha detto
Non sapevo di Natalie. Perché non ha più partecipato? plsnot  

Disse che aveva non so che corso di biologia a cui non poteva mancare...

Ma onestamente meglio così, sennò pure lei ce la saremmo bruciata malissimopiango2

smiley
Moderatore
Utente


Moderatore Junior
Forum Posts: 12582
Member Since:
24 ottobre, 2013
sp_UserOfflineSmall Offline
22
7 marzo, 2017 - 21:05
sp_Permalink sp_Print

Narciso98 ha detto

Non Game Changers ma meritevoli di una seconda Chance (o Freak show o Maschi Alpha a cui Jeff Probst non può fare a meno): Michaela, Zeke, Tai, Debbie, Aubry, Brad, Troy, Sarah e Jeff.

lmaolmaolmao

Rama08
Firenze

Utente PLATINO
Utente
Forum Posts: 1080
Member Since:
7 agosto, 2013
sp_UserOfflineSmall Offline
23
7 marzo, 2017 - 21:18
sp_Permalink sp_Print sp_EditHistory

ge_aldrig_upp ha detto

Le cose interessanti le abbiamo dette, i ritorni principali, le due tribù, il twist che mi ero preparato come asso nella manica e invece ho visto che Rama l'ha messo sotto spoiler rip quindi passo direttamente ai link video più interessanti: qui potete vedere (come da tradizione) i primi sette minuti della premiere, mentre qui tutti i concorrenti in gioco indicano i rivali che considerano come minacce principali al loro gioco.

THE QUEEN STAYS QUEEN, ADIOS con questo per me la stagione è già finita.heart

@BertoBarto studiati questa nell'attesa di aldrig e le sue schede:

JoJo

Utente 4xP
Utente
Forum Posts: 4062
Member Since:
7 agosto, 2013
sp_UserOfflineSmall Offline
24
7 marzo, 2017 - 21:28
sp_Permalink sp_Print sp_EditHistory

Rama08 ha detto

  

Poor Troyzan lol

Comunque quei 4 di Kaoh Rong potrebbero essere addirittura più bersagliati dei passati vincitori.

Rama08
Firenze

Utente PLATINO
Utente
Forum Posts: 1080
Member Since:
7 agosto, 2013
sp_UserOfflineSmall Offline
25
7 marzo, 2017 - 21:35
sp_Permalink sp_Print

JoJo Rxx ha detto
Poor Troyzan lol

Comunque quei 4 di Kaoh Rong potrebbero essere addirittura più bersagliati dei passati vincitori.  

Troyzan sta li solo perche non è riuscito ad entrare a Cambodia, quindi per farlo felice (insieme a qualche capocchia che lo voleva) lo hanno buttato qui..

ge_aldrig_upp
Vicenza, Italy

Utente 3xP
Utente
Forum Posts: 3778
Member Since:
9 settembre, 2013
sp_UserOnlineSmall Online
26
7 marzo, 2017 - 22:55
sp_Permalink sp_Print sp_EditHistory

Image Enlarger

Aubry Bracco ha 30 anni, viene da Cambridge, Massachusetts e ha partecipato a Kaôh Rōng (S32) classificandosi seconda.

Ci ricordiamo tutti (MI AUGURO) di Aubry: l’abbiamo vista di recente in quella che è stata una delle edizioni migliori della storia recente del franchise, arrivare seconda dietro Michele Fitzgerald dopo una votazione finale che molti hanno definito come ingiusta (partendo dal golden edit che aveva avuto Aubry e dall’UTR/pseudo invisibile che avevano riservato per Michele). Aubry lavora come social media manager ed è la classica nerd che Survivor non ci fa mai mancare, ma se la cava discretamente anche nelle prove fisiche. La sua downfall nella stagione di appartenenza è stata senza dubbio il non costruire buoni rapporti con le persone con le quali non voleva giocare – cosa che invece era stata il core business del gioco di Michele – ma in qualche modo sembra esserne consapevole e volere invertire il trend in questa stagione. Uno dei problemi che si troverà ad affrontare sarà sicuramente l’essere in gara assieme ad altri tre concorrenti della stessa stagione (Caleb, Debbie, Tai), ragione per cui questo quartetto verrà sicuramente preso di mira dagli avversari. Ad onor del vero Debbie (che con Aubry condivideva la tribù iniziale dei Brains) ha dichiarato nelle interviste pre-game di non voler giocare con lei, ma personalmente mi sembra tanto una manfrina in stile Spencer/Kass a Cambodia per voler nascondere quella che potrebbe essere un’alleanza che nessuno si aspetta.

Caleb Reynolds ha 28 anni, viene da Hopkinsville, Kentucky e ha partecipato a Kaôh Rōng (S32) venendo evacuato dal gioco per problemi fisici.

Che dire su Caleb? Ex veterano dell’esercito americano, cristiano devoto, concorrente della sedicesima edizione del Big Brother, è entrato nel gruppo di questi venti Game Changers per essersi quasi ucciso durante una prova fisica – il che, secondo Jeff, è causa necessaria e sufficiente per poter dire di aver cambiato il gioco in qualche modo. Come si approccerà alla strategia è difficile saperlo non avendolo praticamente visto all’opera durante Kaôh Rōng (la sua tribù non era ancora stata al Tribal Council quando dovette lasciare il gioco), di certo c’è che le interviste pre-game non fanno ben sperare:  oltre a passare buona parte del tempo a infamare Sandra per aver “vinto immeritatamente due edizioni senza vincere nemmeno una prova”, più che del gioco parla della sua vita personale, del rapporto con Dio e il nostro Lord and Saviour Jesus Christ, ma soprattutto di lui e sua moglie che hanno praticato la castità fino al matrimonio (non scherzo!). Un vero e proprio capolavoro di misoginia – tutti i concorrenti che gli piacciono sono uomini, tutti quelli che aborre e vuole fuori sono donne – chiusura mentale e rispetto NULLO del gioco a cui partecipa. So che in questi casi non si dovrebbe gufare apertamente nessuno, ma come Robert Arryn nessuno pure mi impedirà di dire “voglio vederlo volare” – possibilmente già durante la premiere di mercoledì sera.

Ciera Eastin ha 27 anni, viene da Salem, Oregon e ha partecipato a Blood vs. Water (S27) arrivando quinta e a Cambodia – Second Chance (S31) classificandosi decima.

Ciera, purtroppo, la conosciamo molto bene – inserita in Blood vs. Water come partner della madre Laura Morett (già vista a Samoa), dopo una prima parte incolore e trovatasi con le spalle al muro cercò di capitalizzare almeno in termini di popolarità con un paio di Probst-approved BigMovesTM che finirono comunque per farla notare del grande pubblico: prima il taglio della stessa madre (presentato per anni come la cosa più ruthless dell’universo, quando in realtà penso che tutti noi o quasi avremmo fatto lo stesso messi nella stessa situazione), poi la forzatura del pareggio in F6 nell'estremo tentativo di tagliare l'eventuale vincitore Tyson, purtroppo eliminando nel processo la sua alleata più prossima e rovinando definitivamente il suo stesso gioco. La prestazione le è valsa il ritorno a Cambodia, dove per l’ennesima volta son stati messi in luce tutti i suoi limiti dal punto di vista strategico e sociale: ridotta pressoché a soli due alleati (Kelley e Abi-Maria) subito dopo il merge, ha preferito bullizzare tutta l’alleanza dominante a “fare una mossa “ (logicamente, quella che sarebbe servita a lei e non a loro) finchè non è stata tagliata grazie all’aiuto di un idol provvidenziale. Non mi aspetto niente di meglio da Ciera a questo giro, anche se nelle interviste sembra riconoscere (fino a un certo punto) i propri limiti e volerci lavorare sopra. Sfortunatamente non sembra però avere un gran rapporto col compagno di stagione Brad Culpepper, uno dei pochi che fin da subito sarebbero sembrati disponibili a lavorare con lei, mentre non era mai stata nella stessa tribù di Jeff durante Cambodia.

Hali Ford ha 26 anni, viene da San Francisco, California e ha partecipato a Worlds Apart (S30) piazzandosi undicesima.

In gara a Worlds Apart e partita con ottime premesse, Hali ha visto il suo gioco infrangersi subito dopo il merge assieme alla sua tribù, i No Collars, immediatamente messa in minoranza dall’alleanza guidata dal quartetto Blue Collar Mike/Sierra/Rodney/Dan assieme ai White Collar Tyler e Mama C (più il viscido Will che le aveva già voltato le spalle). La sua presenza nel gioco è stata abbastanza inconsistente, e ce lo dice pure la sua descrizione su Survivor Wiki dove il motivo per ricordarla non è una mossa di gioco ma “il suo amore per il patriottismo e la Costituzione americana”. Nelle stagioni All Stars però sappiamo tutti che le donne anonime tendono a fare bene, e lei potrebbe essere proprio quella che stiamo cercando.

Jeffrey “Jeff” Varner ha 50 anni, viene da High Point, North Carolina e ha partecipato a The Australian Outback (S2) classificandosi decimo, e Cambodia – Second Chance (S31) classificandosi diciassettesimo.

Correva l’anno 2001 quando durante la seconda, storicissima edizione di Survivor, lo stratega Jeff Varner (inizialmente presentatosi a tutta America come il second coming del primo vincitore Richard Hatch) inspiegabilmente finì per arrendersi a una ciotola di burro di arachidi offerta durante la prima prova di resistenza nel post-merge, prestando il fianco agli attacchi degli Ogakor che avevano scoperto per vie traverse di come avesse già ricevuto dei voti nella fase tribale del gioco (allora i pareggi si scioglievano guardando chi aveva preso più voti fino a quel momento). Quindici anni dopo Jeff ha avuto la sua seconda chance a Cambodia, giocando praticamente tre stagioni in undici giorni tale era stata l’intensità con la quale si è presentato sulla scena. Il taglio decisamente prematuro – ma giustificato – è rimasto una sorta di tarlo per Jeff, che torna nuovamente promettendo grandi cose, anche dall’alto di un miglioramento dal punto di vista fisico mediante lezioni di CrossFit.

Malcolm Freberg ha 29 anni, viene da Hermosa Beach, California e ha preso parte a Philippines (S25) classificandosi quarto e Caramoan – Fans vs. Favorites (S26) arrivando nono.

Tutti amiamo Malcolm, vero? Il barista californiano, assurto alle cronache durante Philippines in cui era riuscito a piazzarsi dopo che la sua tribe di partenza era stata decimata a soli due componenti, torna per riscattare l’opaca prestazione di Caramoan (sicuramente causata da un ritorno decisamente prematuro, solo due settimane di pausa fra le due stagioni) in cui la sua mossa genialissima di giocare due idol per eliminare l’odiato Phillip Sheppard – parte fra l’altro dell’episodio che vinse l’ultimo Emmy conquistato da Survivor – arrivò troppo tardi per salvargli il didietro in una situazione che era già disperata. Resta il fatto che la popolarità di Malcolm negli anni è diminuita dopo che il franchise ha cercato di rimpiazzarlo con altri rappresentanti dello stesso archetipo (Joe Anglim, Jay Starrett) e che quindi il “bello e con cervello” (cit. da Owen di A Tutto Reality sull’inutile Justin) rischia veramente di avere più possibilità di quanto gliene dovrebbero essere logicamente concesse. Non che non se lo meriterebbe…

Michaela Bradshaw ha 25 anni, viene da Fort Worth, Texas e ha partecipato a Millennials vs. Gen X (S33) classificandosi quattordicesima.

Michaela l’abbiamo vista lo scorso autunno, uscita da Millennials vs. Gen X come uno dei personaggi di punta dell’edizione senza essere riuscita a raggiungere il merge a causa di un blindside dei suoi alleati più stretti che ne temevano l’enorme potenziale. Dalla sua (come anche Zeke nell’altra tribù) Michaela avrà il vantaggio e lo svantaggio di arrivare sulla spiaggia di Fiji da perfetta sconosciuta agli altri 18 returnees, e di potere dare forma al proprio gioco senza essere vittima di pregiudizi legati alle sue prestazioni passate. In più Michaela è anche una delle concorrenti femminili fisicamente più forti della storia, e se riesce a ingraziarsi la tribù in cui capita rischia di raggiungere il merge appena mancato senza dover neppure faticare troppo – per poi prepararsi a fare incetta di immunità durante la fase individuale del gioco.

Sandra Diaz-Twine ha 41 anni, viene da Fayetteville, North Carolina e ha partecipato a Pearl Islands (S7) e Heroes vs. Villains (S20) vincendo entrambe le edizioni.

L’unica e vera QUEEN di Survivor, la 41enne assistente d’ufficio di origine portoricana Sandra Diaz-Twine – unica ad aver vinto due edizioni del programma in 17 anni di storia – rimette in gioco il suo titolo tornando in gara a sette anni dall’ultima volta. Come ovvio avrà fin da subito addosso a questo giro gli occhi dell’intero cast – già tantissimi la vogliono eliminare per prima solo per lo sfizio di detronizzare l’unica vera regina di questo gioco, come successo a Richard Hatch durante la prima All Stars. Dovesse superare il primo Tribal Council i suoi punti di forza saranno presumibilmente gli stessi che già sappiamo: il suo stile di gioco “as long as it ain’t me” con cui ha fatto dell’apertura a ogni possibile mossa uno dei suoi marchi di fabbrica, nonché le sue scarse capacità fisiche che han finito per salvarla spesso e volentieri nella fase individuale del gioco (a maggior ragione qua dove di concorrenti bravi nelle prove ce ne sono a iosa). Non ha possibilità di vittoria, tutti sono d’accordo su questo, ma chi veramente avrebbe il coraggio di scommettere contro di lei?

Anthony “Tony” Vlachos ha 42 anni, viene da Jersey City, New Jersey e ha partecipato a Cagayan (S28) uscendone vincitore.

Dopo essersi consacrato come uno dei personaggi più rivoluzionari dell’ultima decade di Survivor, il poliziotto di origine greca Tony Vlachos torna in gara a tre anni di distanza dal suo successo sulla spiaggia di Cagayan. In quell’occasione il merito di Tony era consistito soprattutto nel sapere gestire alla perfezione un gameplay apparentemente caotico ma che poi ha finito per dargli ragione: il ritrovamento di diversi idol (fra cui quello dai “poteri specialissimi” che effettivamente lo rese immune fino in F4), l’ideazione di una capanna di foglie dalla quale spiare le conversazioni dei propri avversari, ma soprattutto le capacità persuasive con le quali riuscì a convincere Woo a portare in finale lui e non Kass in nome della lealtà e dell’onestà lo hanno reso uno dei giocatori più divertenti, ma sicuramente più temibili del lotto. Tanti lo vogliono come primo eliminato, ma nelle interviste pre-game è lo stesso Tony a promettere nuovi shenanigans e nuove strategie che a suo dire lo renderanno il “re” di Survivor, il primo uomo due volte vincitore accanto alla regina Sandra.  Vale la pena menzionare la presenza in gioco di Sarah Lacina, anch’ella in gara nella sua stessa stagione (e di cui parlerò meglio quando toccherà a lei): anche qui, come per Aubry e Debbie, i due sembrano giocare un po’ al gatto col topo nelle interviste pre-gioco, ma ho ragione di credere che l’alleanza Cops-R-Us avrà anch’essa una versione 2.0 talpa

Troy “Troyzan” Robertson ha 54 anni, viene da Miami, Florida e ha partecipato a One World (S24) piazzandosi ottavo.

Coi suoi 54 anni, Troyzan è il concorrente più anziano del gioco: nella sua stagione, One World, non è durato tantissimo ma almeno aveva provato a sovvertire lo svantaggio in cui si era trovato contro la fortissima alleanza femminile dominata da Kim, non riuscendo però a convincere le sue amichette che tirando avanti con lei stavano andando contro a sconfitta sicura. C’è da dire che è stato fatto tornare dopo che già nel voto pubblico di Cambodia il popolo americano l’aveva rifiutato (come Culpepper nell’altra tribù). Di buono ha la competitività nelle prove (decisamente ottima per un uomo della sua età), il tormentone “This is my island!” gridato dopo ogni singola vittoria, e skills strategiche non meglio precisate che speriamo di vedere all’opera in questa occasione. In più non dovrebbe essere visto come una minaccia nella prima parte del gioco, e se riesce ad evitare errori macroscopici dovrebbe riuscire a raggiungere il merge abbastanza in carrozza.

Narciso98

Utente 3xP
Utente
Forum Posts: 3750
Member Since:
24 febbraio, 2015
sp_UserOfflineSmall Offline
27
7 marzo, 2017 - 23:31
sp_Permalink sp_Print

ge_aldrig_upp ha detto

Ciera Eastin ha 27 anni, viene da Salem, Oregon e ha partecipato a Blood vs. Water (S27) arrivando quinta e a Cambodia – Second Chance (S31) classificandosi decima.

Ciera, purtroppo, la conosciamo molto bene – inserita in Blood vs. Water come partner della madre Laura Morett (già vista a Samoa), dopo una prima parte incolore e trovatasi con le spalle al muro cercò di capitalizzare almeno in termini di popolarità con un paio di Probst-approved BigMovesTM che finirono comunque per farla notare del grande pubblico: prima il taglio della stessa madre (presentato per anni come la cosa più ruthless dell’universo, quando in realtà penso che tutti noi o quasi avremmo fatto lo stesso messi nella stessa situazione), poi la forzatura del pareggio in F6 nell'estremo tentativo di tagliare l'eventuale vincitore Tyson, purtroppo eliminando nel processo la sua alleata più prossima e rovinando definitivamente il suo stesso gioco. La prestazione le ha valso il ritorno a Cambodia, dove per l’ennesima volta son stati messi in luce tutti i suoi limiti dal punto di vista strategico e sociale: ridotta pressoché a soli due alleati (Kelley e Abi-Maria) subito dopo il merge, ha preferito bullizzare tutta l’alleanza dominante a “fare una mossa “ (logicamente, quella che sarebbe servita a lei e non a loro) finchè non è stata tagliata grazie all’aiuto di un idol provvidenziale. Non mi aspetto niente di meglio da Ciera a questo giro, anche se nelle interviste sembra riconoscere (fino a un certo punto) i propri limiti e volerci lavorare sopra. Sfortunatamente non sembra però avere un gran rapporto col compagno di stagione Brad Culpepper, uno dei pochi che fin da subito sarebbero sembrati disponibili a lavorare con lei, mentre non era mai stata nella stessa tribù di Jeff durante Cambodia.

Noto una certa ostilità nei suoi confronti eh ge?lol

Alex87

Admin
Forum Posts: 23236
Member Since:
7 agosto, 2013
sp_UserOnlineSmall Online
28
7 marzo, 2017 - 23:59
sp_Permalink sp_Print

ge_aldrig_upp ha detto

Image Enlarger

Aubry Bracco ha 30 anni, viene da Cambridge, Massachusetts e ha partecipato a Kaôh Rōng (S32) classificandosi seconda.

Ci ricordiamo tutti (MI AUGURO) di Aubry: l’abbiamo vista di recente in quella che è stata una delle edizioni migliori della storia recente del franchise, arrivare seconda dietro Michele Fitzgerald dopo una votazione finale che molti hanno definito come ingiusta (partendo dal golden edit che aveva avuto Aubry e dall’UTR/pseudo invisibile che avevano riservato per Michele). Aubry lavora come social media manager ed è la classica nerd che Survivor non ci fa mai mancare, ma se la cava discretamente anche nelle prove fisiche. La sua downfall nella stagione di appartenenza è stata senza dubbio il non costruire buoni rapporti con le persone con le quali non voleva giocare – cosa che invece era stata il core business del gioco di Michele – ma in qualche modo sembra esserne consapevole e volere invertire il trend in questa stagione. Uno dei problemi che si troverà ad affrontare sarà sicuramente l’essere in gara assieme ad altri tre concorrenti della stessa stagione (Caleb, Debbie, Tai), ragione per cui questo quartetto verrà sicuramente preso di mira dagli avversari. Ad onor del vero Debbie (che con Aubry condivideva la tribù iniziale dei Brains) ha dichiarato nelle interviste pre-game di non voler giocare con lei, ma personalmente mi sembra tanto una manfrina in stile Spencer/Kass a Cambodia per voler nascondere quella che potrebbe essere un’alleanza che nessuno si aspetta.

Caleb Reynolds ha 28 anni, viene da Hopkinsville, Kentucky e ha partecipato a Kaôh Rōng (S32) venendo evacuato dal gioco per problemi fisici.

Che dire su Caleb? Ex veterano dell’esercito americano, cristiano devoto, concorrente della sedicesima edizione del Big Brother, è entrato nel gruppo di questi venti Game Changers per essersi quasi ucciso durante una prova fisica – il che, secondo Jeff, è causa necessaria e sufficiente per poter dire di aver cambiato il gioco in qualche modo. Come si approccerà alla strategia è difficile saperlo non avendolo praticamente visto all’opera durante Kaôh Rōng (la sua tribù non era ancora stata al Tribal Council quando dovette lasciare il gioco), di certo c’è che le interviste pre-game non fanno ben sperare:  oltre a passare buona parte del tempo a infamare Sandra per aver “vinto immeritatamente due edizioni senza vincere nemmeno una prova”, più che del gioco parla della sua vita personale, del rapporto con Dio e il nostro Lord and Saviour Jesus Christ, ma soprattutto di lui e sua moglie che hanno praticato la castità fino al matrimonio (non scherzo!). Un vero e proprio capolavoro di misoginia – tutti i concorrenti che gli piacciono sono uomini, tutti quelli che aborre e vuole fuori sono donne – chiusura mentale e rispetto NULLO del gioco a cui partecipa. So che in questi casi non si dovrebbe gufare apertamente nessuno, ma come Robert Arryn nessuno pure mi impedirà di dire “voglio vederlo volare” – possibilmente già durante la premiere di mercoledì sera.

Ciera Eastin ha 27 anni, viene da Salem, Oregon e ha partecipato a Blood vs. Water (S27) arrivando quinta e a Cambodia – Second Chance (S31) classificandosi decima.

Ciera, purtroppo, la conosciamo molto bene –

mariomatt
Moderatore

Moderatore Senior

Utente
Forum Posts: 5329
Member Since:
7 agosto, 2013
sp_UserOfflineSmall Offline
29
8 marzo, 2017 - 9:09
sp_Permalink sp_Print

Io conosco solo Zeke, Michaela e Aubry/Sandra di fama

Pronto per Michaela che non ha imparato la lezione, litiga con tutti e si fa sbattere fuori nel pre-merge

ge_aldrig_upp
Vicenza, Italy

Utente 3xP
Utente
Forum Posts: 3778
Member Since:
9 settembre, 2013
sp_UserOnlineSmall Online
30
8 marzo, 2017 - 9:53
sp_Permalink sp_Print

Io credevo di esserci anche andato leggero con Ciera sadida per i più accaniti tra i suoi fan mi son tenuto in serbo questa perla dal cast assessment di Pat Ferrucci di True Dork Times

Let’s be clear about something: Ciera is not a good player. We’ve seen this act twice and it’s never been good. People aren’t going to trust her and we’ve seen no indication that she’s a good strategist. In fact, we’ve seen copious amounts of evidence that suggests she’s bad. I don't think that changes. This is three times on the island in a very short amount of time.

corroborata dal giudizio di Jeff Pitman sempre di TDT

Her most celebrated non-mom-voting-against moment in Blood vs. Water, abandoning Tyson's alliance to draw rocks (after extensive lobbying by Hayden Moss, and which ended up not working at all, instead taking out Katie Collins) could have been avoided if she'd just looked at the numbers an episode earlier, and not been the deciding vote in booting Caleb Bankston, 4-3. Which would have, you know, actually changed the game. Her next season, she attended Tribal Council just once before the merge, after which she quickly found herself on the wrong side of the numbers, and was gone shortly after Kelley Wentworth made the most successful idol play of all time. And now here we are, in the third season of Ciera's mythically game-changing career. In addition to her still largely unexplored strategic game, she's also historically poor at challenges. (...)

catecaselli

Alex87

Admin
Forum Posts: 23236
Member Since:
7 agosto, 2013
sp_UserOnlineSmall Online
31
8 marzo, 2017 - 10:19
sp_Permalink sp_Print

purtroppo è tutto vero plsnot 

BUT SHE'S TV GOLD!!! party

Rama08
Firenze

Utente PLATINO
Utente
Forum Posts: 1080
Member Since:
7 agosto, 2013
sp_UserOfflineSmall Offline
32
8 marzo, 2017 - 11:15
sp_Permalink sp_Print

ge_aldrig_upp ha detto

Caleb Reynolds ha 28 anni, viene da Hopkinsville, Kentucky e ha partecipato a Kaôh Rōng (S32) venendo evacuato dal gioco per problemi fisici.

Che dire su Caleb? Ex veterano dell’esercito americano, cristiano devoto, concorrente della sedicesima edizione del Big Brother, è entrato nel gruppo di questi venti Game Changers per essersi quasi ucciso durante una prova fisica – il che, secondo Jeff, è causa necessaria e sufficiente per poter dire di aver cambiato il gioco in qualche modo. Come si approccerà alla strategia è difficile saperlo non avendolo praticamente visto all’opera durante Kaôh Rōng (la sua tribù non era ancora stata al Tribal Council quando dovette lasciare il gioco), di certo c’è che le interviste pre-game non fanno ben sperare:  oltre a passare buona parte del tempo a infamare Sandra per aver “vinto immeritatamente due edizioni senza vincere nemmeno una prova”, più che del gioco parla della sua vita personale, del rapporto con Dio e il nostro Lord and Saviour Jesus Christ, ma soprattutto di lui e sua moglie che hanno praticato la castità fino al matrimonio (non scherzo!). Un vero e proprio capolavoro di misoginia – tutti i concorrenti che gli piacciono sono uomini, tutti quelli che aborre e vuole fuori sono donne – chiusura mentale e rispetto NULLO del gioco a cui partecipa. So che in questi casi non si dovrebbe gufare apertamente nessuno, ma come Robert Arryn nessuno pure mi impedirà di dire “voglio vederlo volare” – possibilmente già durante la premiere di mercoledì sera.

Ciera Eastin ha 27 anni, viene da Salem, Oregon e ha partecipato a Blood vs. Water (S27) arrivando quinta e a Cambodia – Second Chance (S31) classificandosi decima.

Hali Ford  La sua presenza nel gioco è stata abbastanza inconsistente, e ce lo dice pure la sua descrizione su Survivor Wiki dove il motivo per ricordarla non è una mossa di gioco ma “il suo amore per il patriottismo e la Costituzione americana”.

Sandra Diaz-Twine Non ha possibilità di vittoria, tutti sono d’accordo su questo, ma chi veramente avrebbe il coraggio di scommettere contro di lei?

Nico89Rc

Fan di Gessica Notaro (Ballando 13)

Fan di Carmen (Amici 17)
Utente
Forum Posts: 5418
Member Since:
7 agosto, 2013
sp_UserOnlineSmall Online
33
8 marzo, 2017 - 11:30
sp_Permalink sp_Print

Spero sia una grande edizione,i presupposti ci sono tutti.
Bel cast,belle personalità molto forti ..ma a me comunque manca Spencer.

Narciso98

Utente 3xP
Utente
Forum Posts: 3750
Member Since:
24 febbraio, 2015
sp_UserOfflineSmall Offline
34
8 marzo, 2017 - 13:45
sp_Permalink sp_Print

ge_aldrig_upp ha detto
Io credevo di esserci anche andato leggero con Ciera sadida per i più accaniti tra i suoi fan mi son tenuto in serbo questa perla dal cast assessment di Pat Ferrucci di True Dork Times

Let’s be clear about something: Ciera is not a good player. We’ve seen this act twice and it’s never been good. People aren’t going to trust her and we’ve seen no indication that she’s a good strategist. In fact, we’ve seen copious amounts of evidence that suggests she’s bad. I don't think that changes. This is three times on the island in a very short amount of time.

corroborata dal giudizio di Jeff Pitman sempre di TDT

Her most celebrated non-mom-voting-against moment in Blood vs. Water, abandoning Tyson's alliance to draw rocks (after extensive lobbying by Hayden Moss, and which ended up not working at all, instead taking out Katie Collins) could have been avoided if she'd just looked at the numbers an episode earlier, and not been the deciding vote in booting Caleb Bankston, 4-3. Which would have, you know, actually changed the game. Her next season, she attended Tribal Council just once before the merge, after which she quickly found herself on the wrong side of the numbers, and was gone shortly after Kelley Wentworth made the most successful idol play of all time. And now here we are, in the third season of Ciera's mythically game-changing career. In addition to her still largely unexplored strategic game, she's also historically poor at challenges. (...)

catecaselli  

Io in realtà non sono d'accordo con quasi nulla di quello che dice quisadida

Cioè al di là del fatto che Ciera sia ricordata per alcune famosissime big move ora se si guardano solo a quelle per definire il suo gioco te dico proprio ciao. Cioè tutti odiamo coem Probst ricordi di lei solamente il fatto che abbia votato sua madre e il deadlock, ma noi non siamo da meno ehwhat Nella sua prima edizione, quando lei era ancora giovanissima, riuscì a salvarsi all'inizio da 5 voti consecutivi, pur essendo sempre a rischio, quindi dimostrò di avere una percezione del gioco non da poco. E per tutti quelli che ancora dicono: eh doveva votare al tribal prima contro Tyson e non contro Caleb, cioè siete seri? Secondo voi Hayden e Caleb si sarebbero portati in finale una ragazza che aveva eliminato la madre e il cui gioco era molto rispettato piuttosto che una non entità come Katie? bitch please...

A Cambodia l'eliminazione di Woo fu eccezionale, se non fosse stato per un assolutamente inaspettato merge a 13 la situazione sarebbe stata molto diversa. Semplicemente Ciera sapeva di non avere speranze portandosi in fondo gente come Jeremy, Andrew, Joe o Spencer quindi per me ha fatto benissimo a cambiare alleanza. Poi vabbè questa è solo la mia opinione.

Fatto sta che ha sbagliato a tornare così presto per la terza volta e sarà una dei primi eliminati molto probabilmente (Michaela che la vuole fuori subitopiango2)

Rama08
Firenze

Utente PLATINO
Utente
Forum Posts: 1080
Member Since:
7 agosto, 2013
sp_UserOfflineSmall Offline
35
8 marzo, 2017 - 14:08
sp_Permalink sp_Print

Your Team - Survivor 34: Game Changers

http://realityhouse.it/forum/g.....s/#p376298

Narciso98

Utente 3xP
Utente
Forum Posts: 3750
Member Since:
24 febbraio, 2015
sp_UserOfflineSmall Offline
36
8 marzo, 2017 - 14:29
sp_Permalink sp_Print

Rama08 ha detto

Ciera Eastin ha 27 anni, viene da Salem, Oregon e ha partecipato a Blood vs. Water (S27) arrivando quinta e a Cambodia – Second Chance (S31) classificandosi decima.

  

Come si può dimenticare il Team Coven?smittensmitten

ge_aldrig_upp
Vicenza, Italy

Utente 3xP
Utente
Forum Posts: 3778
Member Since:
9 settembre, 2013
sp_UserOnlineSmall Online
37
8 marzo, 2017 - 19:42
sp_Permalink sp_Print

Image Enlarger

Andrea Boehlke ha 27 anni, viene da New York ed ha partecipato a Redemption Island (S22) classificandosi quinta e a Caramoan – Fans vs. Favorites (S26) piazzandosi settima.

Terza partecipazione per Andrea, penalizzata ancora giovanissima dalla partecipazione ad un'edizione in cui tutto il cast (lei esclusa per un breve tratto) era sottomesso a King "Boston Rob" Mariano, comunque ne seppe uscire bene guadagnandosi un'altra chiamata per la seconda iterazione di Fans vs. Favorites. Inserita fin dall'inizio nella pre-game alliance degli amici di John Cochran, messa insieme tramite il circolo dello yoga a cui faceva capo Parvati Shallow (S13, S16 vincitrice, S20), fu tagliata in F7 dai suoi stessi alleati quando fu chiaro che stava diventando un pericolo all'ovvia vittoria di Cochran stesso (anche perché si era trovata in mano un idol per gentile intercessione di Erik Reichenbach). Fra le varie cose aveva quindi giocato assieme a Malcolm e contribuito alla sua eliminazione, al punto da seguirlo per evitare che potesse cercare un altro idol indisturbato. Dai tempi della sua ultima partecipazione ha lavorato come reporter e intervistatrice un po' per People.com (dove co-conduce un programma di celebrity news) e un po' per il podcast di Rob Cesternino.

John "Brad" Culpepper ha 47 anni, viene da Tampa, Florida ed ha partecipato a Blood vs. Water (S27) classificandosi quindicesimo.

Adoro che quando si parla di game changers i primi nomi che i fan contestano sono quelli di Hali e Sierra, mentre tanti sembrano essere tranquillamente passati sopra all'inclusione di Brad nel cast: eppure le due summenzionate, in confronto al veterano dell'NFL che ha partecipato solo in quanto marito di Monica Culpepper ed è tornato in gara (dopo essere scartato da tutta America al sondaggio pubblico pre-Second Chance) soltanto perché tenuto particolarmente in considerazione da Jeff Probst, almeno erano riuscite ad arrivare in giuria. In questo gruppo di giocatori potrebbe avere senso immaginare che Brad venga portato in fondo come goat, ma le probabilità che tutti lo trovino troppo abrasivo per voler lavorare con lui sono abbastanza alte da meritare di essere prese in considerazione.

Cirie Fields ha 45 anni, viene da Norwalk, Connecticut ed ha preso parte a Panama (S12) classificandosi quarta, Micronesia – Fans vs. Favorites (S16) piazzandosi terza e Heroes vs. Villains (S20) arrivando diciassettesima.

Resa celebre dai moniker di "Gangsta in an Oprah suit" e di "donna che si è alzata dal divano per giocare a Survivor" (tipo) Cirie è una dei personaggi più popolari del franchise, tanto che torna in gara per quella che è la quarta partecipazione. L'infermiera del Connecticut è una degli strateghi più dotati della storia del programma, arrivando in top4 nelle sue prime due apparizioni (e mancando la vittoria di Micronesia soltanto a causa di una F2 inserita al posto della ormai consueta F3), per poi essere tagliata decisamente presto in Heroes vs. Villains a causa del suo indubbio potenziale unito alla debolezza nelle prove fisiche. Questo potrebbe porre un limite anche alla sua partecipazione in questa edizione, anche se col passare degli anni il suo target si è vagamente affievolito. Interessante sarà seguire il rapporto di Cirie con J.T., che nella sua ultima partecipazione fu suo compagno ditribù e uno degli artefici della sua prematura eliminazione.

Debra "Debbie" Wanner ha 51 anni, viene da Reading, Pennsylvania ed ha partecipato a Kaôh Rōng (S32) arrivando nona.

A un anno di distanza da Kaôh Rōng, la partecipazione di Debbie è ancora fresca nelle nostre menti: stiamo parlando della self-proclaimed wacky lady della tribù dei Brains, resa celebre per via dei suoi mille lavori che comparivano sul sottopancia e i comportamenti eccentrici (ancora ricordo il balletto dove cantava "We have the biggest frontal lobes!"), comunque uscita abbastanza bene dalla sua prima partecipazione essendosi fatta notare anche per la sua forza nelle prove di squadra e le capacità strategiche, che in qualche modo erano state fondamentali per traghettarla fino al merge prima che Aubry e altri pensassero di blindsidearla ritenendola fastidiosa e poco affidabile. In questa stagione nessuno sembra per ora prestarle troppa attenzione, ma potrebbe rivelarsi una sorpresa se riuscisse a limitare i suoi lati più eccentrici e soprattutto ad affrancarsi dagli altri tre membri della stessa stagione.

James "J.T." Thomas, Jr. ha 31 anni, viene da Mobile, Alabama ed ha partecipato a Tocantins (S18) vincendola e Heroes vs. Villains (S20) piazzandosi decimo.

Ci sono tipo due J.T. diversi che emergono analizzando le sue due precedenti partecipazioni: quello di Tocantins, il country boy amato da tutti che riuscì per primo nell'impresa di completare il Perfect Game (la vittoria del gioco senza mai ricevere un voto contro e conquistando tutti i voti al Final Tribal Council; per ora ci sono riusciti solo lui e John Cochran), e l'overplaying alpha male visto durante Heroes vs. Villains e che culminò la sua partecipazione nella débacle dell'idol passato a Russell Hantz per permettergli di salvarsi da quella che credevano fosse un'alleanza femminile indistruttibile e poi usato da Russell (tramite Parvati) contro di lui per eliminarlo. In questa edizione si troverà a giocare nuovamente contro Sandra (per la cui vittoria votò in finale) e Cirie, della cui prematura eliminazione J.T. stesso fu uno degli artefici. Tecnicamente resta un concorrente da temere, ma per il suo inflazionatissimo e malaugurato errore della lettera inviata a Russell tanti sembrano già sottovalutarlo ed essersi dimenticati del fatto che il cowboy di Mobile è un maestro sia del social game che delle prove fisiche, tanto da aver dominato la prima edizione a cui partecipò in un modo così schiacciante. Staremo a vedere se J.T. sarà in grado di rinverdire i fasti di Tocantins.

Oscar "Ozzy" Lusth ha 34 anni, viene da Venice in California e ha preso parte a Cook Islands (S12) arrivando secondo, Micronesia – Fans vs. Favorites (S16) piazzandosi nono e South Pacific (S23) classificandosi quarto.

Ozzy ha debuttato quasi un decennio fa come membro della tribù latinoamericana in Cook Islands (lui è di origini messicane) facendosi subito notare per le capacità di sopravvivenza e la bravura nelle prove (da sempre core business della sua strategia, al punto da farne forse il giocatore più dominante della storia del programma dal punto di vista fisico fino all’avvento di Joe Anglim). Alcuni membri della giuria non gli riconobbero un gioco vincente dal punto di vista strategico, punendolo con un 5-4 che per un solo voto assegnò il titolo a Yul Kwon. Nei successivi ritorni Ozzy non ha dimostrato un miglioramento sostanziale delle sue pecche a livello di gioco: merita una menzione l’ultima partecipazione in cui grazie al meccanismo della Redemption Island arrivò a una sola prova da una vittoria sicura pur venendo eliminato per un totale di TRE volte. Per il resto all’età di 34 anni è ancora in forma perfetta e conta di fare incetta di prove nel post-merge – gliene mancano tre per raggiungere il record storico, fissato a 11 da “Boston Rob” Mariano. Per gli interessati del genere si può inoltre trovare online una documentazione della sua (breve) carriera giovanile nel porno soft

Sarah Lacina ha 32 anni, viene da Marion, Iowa e ha partecipato a Cagayan (S28) classificandosi undicesima.

La poliziotta Sarah ha partecipato a Cagayan inserita nella tribe dei Brawns e si è subito fatta notare per aver immediatamente riconosciuto la bugia di Tony, anche lui poliziotto, che però aveva dichiarato di lavorare nelle costruzioni. La loro alleanza è durata abbastanza anche se per motivi di convenienza (nessuno dei due aveva interesse a sgamare l’altro) e si è incrinata immediatamente quando dopo il primo swap, in una challenge Tony aveva gridato “Final 5!” riferendosi alla sua nuova tribù e facendola sentire esclusa. Al merge, trovandosi come swing vote fra i due schieramenti, Sarah sembrava avere in mano tutto il potere, ma si è presto trovata fuori dal loop e tradita dallo stesso Tony quando divenne chiaro che voleva decidere lei le mosse da fare e non deferire ai suoi alleati. Ha a mio parere buon potenziale in questa stagione (per il solito motivo delle donne anonime nelle All Stars) e troverà una potenziale alleanza in Tony, anche se lei stessa ha detto che vuole avere a che fare con lui il meno possibile.

Sierra Dawn Thomas ha 29 anni, viene da Roy, Utah e ha partecipato a Worlds Apart (S30) piazzandosi quinta.

La cavallerizza Sierra arriva da Worlds Apart, stagione in cui era arrivata comodamente al merge come parte dell’alleanza dei Blue Collar, anche se erano Mike (fino a un certo punto), Rodney e Dan a prendere tutte le decisioni. Per forza di cose – soprattutto il suo essere innocua e seguire la maggioranza finché le faceva comodo – stava per arrivare alla stretta finale, ma fu eliminata un po’ per essere una minaccia in quanto non aveva antagonizzato nessun membro della giuria (e se fosse arrivata in fondo avrebbe benissimo vincere per gli stessi motivi per cui poi vinse Michele), un po’ per essere arrivata seconda in diverse prove dietro al pericolo pubblico #1 Mike, impossibile da eliminare perché l’immunità l’aveva vinta. Qua il potenziale da buono diventa altissimo in quanto parliamo proprio dell’epitome dell’anonimità in una donna – che però (attenzione!) sembra pronta a mostrare un altro lato di sé e farsi notare anche dal punto di vista strategico. Contender PROBABILISSIMA anche per la vittoria (ricordiamo che non essendo Jeff apparentemente contento di questa stagione, le probabilità di uno qualsiasi degli uomini crollano automaticamente del 50%).

Tai Trang ha 52 anni, viene da San Francisco ed ha preso parte a Kaôh Rōng (S32) classificandosi terzo.

Il giardiniere di origine vietnamita Tai è stato un personaggio fondamentale di Kaôh Rōng fin dalle prime battute, facendosi immediatamente notare per la sua ingenuità, il suo senso dell’umorismo e il rispetto per gli animali (ricordiamo tutti il gallo Mark, arrivato tramite una reward, di cui si prese cura per 39 giorni) che gli guadagnarono una fila di alleati fra cui Caleb (in gara questa stagione), Aubry (pure in gara questa stagione) e Scot Pollard, da lui poi tradito per un pugno di mosche anche se tirando in fondo con lui e l’altro troglodita Jason avrebbe avuto grandissime probabilità di vittoria. In finale c’è arrivato lo stesso, ma senza speranze contro Aubry e Michele – buttando via le poche chances residue con una performance al FTC abbastanza imbarazzante. Malgrado tutto è riuscito a tirare su cinquantamila dollari (e cinquantamila dollari per una charity a sua scelta) per avere impietosito la cantante Sia – niente di meno! – con il suo amore per gli animali, causa molto a cuore alla cantante australiana.

Ezekiel "Zeke" Smith ha 28 anni, viene da Brooklyn, New York e ha partecipato a Millennials vs. Gen X (S33) piazzandosi nono.

Zeke l’abbiamo visto all’opera di recente con una buona performance durante Millennials vs. Gen X, soccombendo soltanto al diretto rivale David nella lotta per il controllo del post-merge dopo aver compiuto diversi blindsides e addirittura aver convinto diversi giocatori a forzare il pareggio e pescare i sassi in suo favore. Come Michaela rischia di essere danneggiato per il semplice motivo che gli altri concorrenti non l’hanno potuto vedere all’opera (cosa che, come ci ricorda il passato, può trasformarsi in un vantaggio enorme – Russell Hantz a Heroes vs. Villains – o in uno svantaggio insuperabile – Malcolm a Caramoan. Il rischio è che quello che tanti giocatori descrivono solo dall’aspetto come un concorrente che “non suggerisce fiducia” rischi di pagare in larga parte lo scotto di questa scelta nei confronti di un cast che sicuro non vuole trovarsi di fronte al nuovo Russell. Sicuro qualcuno sarà messo nella condizione di provare a giocare con lui – la domanda è se Zeke avrà abbastanza tempo per convincere i compagni di tribù di essere degno di fiducia.

Nico89Rc

Fan di Gessica Notaro (Ballando 13)

Fan di Carmen (Amici 17)
Utente
Forum Posts: 5418
Member Since:
7 agosto, 2013
sp_UserOnlineSmall Online
38
8 marzo, 2017 - 20:25
sp_Permalink sp_Print

Grazie @ge_aldrig_upp  per queste descrizioni di ogni personaggio! partyclap

sasi

Utente ORO
Utente
Forum Posts: 606
Member Since:
7 agosto, 2013
sp_UserOfflineSmall Offline
39
8 marzo, 2017 - 21:10
sp_Permalink sp_Print

@ge_aldrig_upp perché Jeff non è contento della stagione? Cosa ha detto?

 

L'hype si è già ridotto dopo aver visto l'intro moscissimo, non voglio altre brutte notizie plsnot

ge_aldrig_upp
Vicenza, Italy

Utente 3xP
Utente
Forum Posts: 3778
Member Since:
9 settembre, 2013
sp_UserOnlineSmall Online
40
8 marzo, 2017 - 21:16
sp_Permalink sp_Print

sasi ha detto
@ge_aldrig_upp perché Jeff non è contento della stagione? Cosa ha detto?

 

L'hype si è già ridotto dopo aver visto l'intro moscissimo, non voglio altre brutte notizie plsnot  

Più che cosa ha detto la cosa che salta all'occhio è cosa NON ha detto sadida quando una stagione gli piace, tipo Caramoan o Worlds Apart, un mese prima parte con il profluvio di elogi e di "best season ever" fra interviste pubbliche e social network. Stavolta pressochè niente, solo i festeggiamenti per la puntata numero 500 di Survivor (che sarà la premiere) da Jimmy Fallon noparty

Tra l'altro una delle cose che son venute fuori da Fallon è il demo reel che aveva presentato nel 1999 per convincere Mark Burnett a sceglierlo come host di Survivor lmao non so, a me fa sempre specie vedere Jeff in contesti diversi da quelli a cui siamo abituati, tanto più considerato che tolto Survivor e il suo talk show che è durato meno di un Politics qualsiasi l'unica cosa degna di nota che ha fatto in televisione è Rock'n'Roll Jeopardy! su VH1. Vederlo con il mullet più becero e il tipico flair dei primi '90 mi fa molto ridere lol

Forum Timezone: Europe/Rome

Most Users Ever Online: 1065

Currently Online: Alex87, Nico89Rc, Mattia89, EvilxElf, latinista93, Alby, Emm, Alessandra92, amers, marcop3, RiccP, Asp, ge_aldrig_upp, Gigi_Gx, Morg, Capo Horn, Moly, Mario., Targaryen, Ceon, aestwestic
217 Guest(s)

Currently Browsing this Page:
1 Guest(s)

Members Birthdays
sp_BirthdayIcon
Today: None
Upcoming: BertoBarto, Juventino95, Delos

Top Posters:

Teolino: 18205

pesca81it: 14269

Stefy87: 13442

Olimpico85: 12040

ouro: 11729

Newest Members:

Fiorellasula

Marco82d

Marco82d

Leanne Vella

Antonio

Forum Stats:

Groups: 6

Forums: 92

Topics: 9627

Posts: 553011

 

Member Stats:

Guest Posters: 6

Members: 14047

Moderators: 7

Admins: 4

Administrators: RealityHouse, Alex87, pazzoreality, Talpaluke87

Moderators: sadida83, mariomatt, EvilxElf, Fob92, BertoBarto, latinista93, smiley

    

Reality House non rappresenta una testata e non è affiliato né collegato ai produttori, reti e programmi televisivi che sono oggetto di discussione sulle sue pagine.

Tutti i marchi, loghi e immagini utilizzati su Reality House sono protetti da copyright dei rispettivi proprietari. Se ritieni che un contenuto debba essere rimosso, ti preghiamo di contattarci.

© 2004-2018 Reality House

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

Create Account