Please consider registering
Guest

Search

— Forum Scope —




— Match —





— Forum Options —





Minimum search word length is 3 characters - maximum search word length is 84 characters

Register Lost password?
sp_Feed sp_TopicIcon
[USA] Survivor 36: Ghost Island
ge_aldrig_upp
Vicenza, Italy
Moderatore
Utente


Moderatore Junior
Forum Posts: 3991
Member Since:
9 settembre, 2013
sp_UserOfflineSmall Offline
1
21 febbraio, 2018 - 14:49
sp_Permalink sp_Print sp_EditHistory

Related imageImage Enlarger

Febbraio volge al termine e come tradizione impone ci prepariamo ad accogliere l'edizione numero TRENTASEI del padre di tutti i reality show, Survivor: Ghost Island, in onda da mercoledì 28 febbraio p.v. su CBS excitedexcitedexcited

Per la prima volta dall'iconicissima Philippines (S25) i venti concorrenti in gara - di cui arriverà breve descrizione nei prossimi giorni - saranno divisi in due tribù, i Malolo e i Naviti, non caratterizzate da uno specifico twist legato ad età, professione, legami familiari o qualità positive che il mondo vede in loro. Questo non vuol dire che mancheranno i twist di gioco che tanto amiamo ed odiamo (a seconda delle circostanze), in una stagione che già si preannuncia come il naturale proseguimento dell'"era" di Survivor detta dell'Advantagegeddon per il numero ormai spropositato di idol, vantaggi e svantaggi che da eccezione è ormai quasi diventato la regola sadida

Vado a riassumere in breve cosa ci aspetta:

- Ghost Island, il twist che dà il nome alla stagione, è una sorta di tributo al passato del programma: una location separata dove i concorrenti potranno accedere a turno e si troveranno a compiere scelte che influenzeranno il loro futuro nel gioco tramite la possibilità di servirsi di vantaggi e svantaggi che hanno segnato il destino dei loro predecessori. In questa isola sono presenti 82 oggetti provenienti dalle stagioni passate, anche se la maggior parte di questi ultimi svolge una semplice funzione decorativa;

- siccome il Survivor moderno va a punire in modo esagerato gli alpha males e i providers, la produzione nella figura di Jeff Probst ha pensato di ripristinare l'equilibrio con non uno ma ben DUE twist destinati a preservare i concorrenti che ricoprono questo archetipo: le riserve di cibo dei naufraghi saranno dimezzate (ponendo l'enfasi sul procacciarsi il cibo da soli, cosa che ovviamente riuscirà meglio ad alcuni e peggio ad altri) e verrà implementata ai campi delle due tribù una sorta di chart dei compiti da svolgere che potrebbe finire per punire indirettamente chi non fa abbastanza;

- ovviamente tornerà anche il twist della F4 già visto in Heroes v. Healers v. Hustlers, quello dove il vincitore dell'ultima Immunity Challenge sceglie chi portare in F4 fra gli altri tre superstiti mentre i due rimanenti si giocano l'ultimo posto con la tradizionale fire-making challenge;

- durante la prima puntata le due tribù dovranno IMMEDIATAMENTE eleggere dei leader che dovranno scegliere a loro volta due concorrenti (un atleta e un risolvitore di puzzle) per la prima Reward Challenge.

Credo che per il momento sia tutto, quindi appuntamento a questo weekend per il tradizionale appuntamento con il mio cast assessment excitedexcitedexcited

39 days, 20 people, 1 Survivor!

FiumediNy

Utente 2xP
Utente
Forum Posts: 2000
Member Since:
29 dicembre, 2014
sp_UserOfflineSmall Offline
2
21 febbraio, 2018 - 14:59
sp_Permalink sp_Print

Can’t wait smitten

Alex87

Admin
Forum Posts: 24160
Member Since:
7 agosto, 2013
sp_UserOnlineSmall Online
3
21 febbraio, 2018 - 15:02
sp_Permalink sp_Print

C'è bisogno di uno Your Team

giphy-12.gif

Narciso98

Utente 3xP
Utente
Forum Posts: 3828
Member Since:
24 febbraio, 2015
sp_UserOfflineSmall Offline
4
21 febbraio, 2018 - 15:13
sp_Permalink sp_Print

Alex87 ha detto
C'è bisogno di uno Your Team

giphy-12.gif  

it's coming...

giphy-12.gif

Alex87

Admin
Forum Posts: 24160
Member Since:
7 agosto, 2013
sp_UserOnlineSmall Online
5
21 febbraio, 2018 - 15:13
sp_Permalink sp_Print

Narciso98 ha detto

it's coming...

giphy-12.gif  

omg

giphy-12.gif
 

Alby

Utente ORO
Utente
Forum Posts: 744
Member Since:
7 agosto, 2013
sp_UserOfflineSmall Offline
6
21 febbraio, 2018 - 15:24
sp_Permalink sp_Print

Io che vedo spuntare il topic e divento letteralmente questa faccina excited

Nico89Rc

Utente 6xP
Utente
Forum Posts: 6287
Member Since:
7 agosto, 2013
sp_UserOfflineSmall Offline
7
22 febbraio, 2018 - 15:06
sp_Permalink sp_Print

excitedexcitedDajee ci siamo quasi

ouro
via da qui

Utente DIAMANTE
Utente
Forum Posts: 12066
Member Since:
7 agosto, 2013
sp_UserOfflineSmall Offline
8
24 febbraio, 2018 - 21:09
sp_Permalink sp_Print

can't wait!

ge_aldrig_upp
Vicenza, Italy
Moderatore
Utente


Moderatore Junior
Forum Posts: 3991
Member Since:
9 settembre, 2013
sp_UserOfflineSmall Offline
9
27 febbraio, 2018 - 13:14
sp_Permalink sp_Print sp_EditHistory

TRIBÙ MALOLO (ARANCIONE)

Image Enlarger

(da sinistra verso destra: James, Stephanie G., Jacob, Brendan, Laurel, Stephanie J., Michael, Libby, Jenna e Donathan)

Brendan Shapiro ha 41 anni, viene da Herndon, Virginia ed è un insegnante di educazione fisica.

In un cast che (spoiler) è complessivamente uno dei più giovani, forse il più giovane, per età media, Brendan si caratterizza a pieno titolo per essere una delle poche quote “over”: è anche un fan accanito del programma, addirittura raggiunse a 25 anni le semifinali del casting di Marquesas (S4) venendo scartato in quanto non era il tipo di giovane che la CBS voleva all’epoca. Attualmente lavora come insegnante ed è padre di due figli (sua moglie Margie è un’ex triathleta di fama mondiale, una che nel suo periodo migliore gareggiava regolarmente in Coppa del Mondo. Fisicamente è uno dei concorrenti più dotati di questa stagione, motivo per cui rischia di essere preso di mira subito dopo il merge (a cui arriverà in carrozza), ma idol e vantaggi vari potrebbero tenerlo in gioco oltre misura.

Donathan Hurley ha 26 anni, viene da Kimper, Kentucky e lavora come custode.

Donathan è la quota gay del cast, ma una diversa da quelle che siamo abituati a conoscere in quanto viene da uno stato fortemente conservatore e anti-LGBT quale può essere il Kentucky: ha sofferto problemi legati alla discriminazione, ma ne è uscito vincendo un titolo statale come membro di una squadra di danza hip hop. Ha molto di Tai (S32, S34) nel senso che a prima vista sembra URLARE “sono qua per divertirmi e basta” ma è proprio questo aspetto paradossalmente a costituire il suo asset principale, considerato che più diventa amico di tutti, più riesce a sembrare poco minaccioso e più avanti verrà portato nel gioco.

Jacob Derwin ha 22 anni, viene da Brooklyn, New York ed è un insegnante di musica.

In un cast letteralmente strapieno di fan, Jacob vince a pieno titolo il premio di superfan #1 della stagione: ha un background da blogger per Inside Survivor, il sito di Martin “Redmond” Holmes che in breve tempo ha raggiunto una posizione di preponderanza nella galassia di pagine web dedicate al programma. Generalmente sono sempre molto scettico riguardo alla partecipazione di fan accaniti di Survivor (tanto che i suoi due predecessori, Max Dawson e Nick Maiorano, hanno avuto entrambi vita abbastanza breve nell’economia della loro stagione) e Jacob non fa eccezione – è lui anzi il primo ad ammettere di non avere un grande potenziale atletico, anche se ha perso 14 chili in preparazione a questa stagione. Se i Malolo vanno spesso al TC (possibilità non remotissima) rischia di essere una delle prime casualties di S36.

James Lim ha 24 anni, viene da New York e lavora come business analyst.

James ha origini coreane, ha studiato ad Harvard e ha un background di atleta (era capitano della squadra di atletica leggera di Harvard, con personali di 11.73 sui 100 metri e 23.85 sui 200). Jeff Probst lo ha descritto come una delle persone più intelligenti che abbiano mai preso parte a Survivor, ma allo stesso tempo ha lasciato intendere come la sua potenziale downfall potrebbe essere la parte sociale del suo gioco, che in queste ultime stagioni (vedi Michelle) è sempre stata preponderante. Voglio davvero farmi piacere James, che se pure non è un superfan accanito ha svolto adeguatamente i suoi compiti prima di partire – nella sua intervista con Gordon Holmes sciorina nomi e cognomi di concorrenti random delle ultime dieci stagioni e si ricorda tutti i vantaggi usciti di recente e in quale stagione fossero – ma temo rischi di fare la fine di Liz Markham (S32) ed essere eliminato subito perché i suoi compagni di tribù non riescono a relazionarcisi.

Jenna Bowman ha 23 anni, viene da Venice Beach, California e lavora come rappresentante commerciale nel campo della pubblicità.

Ogni stagione arriva puntuale almeno un concorrente che criticare è un po’ come sparare sulla Croce Rossa, e questa stagione questo slot è riempito da Jenna. Questa ragazza californiana (ma originaria del Michigan) è palesemente in gara per riempire la nicchia di mercato resa popolare da Figgy (S33) e che la produzione per qualche motivo prova un ardente desiderio di riproporre, pur sapendo come il pubblico di Survivor ha in qualche modo recepito l’ultima iterazione di questo archetipo. Jenna ha diverse parti del corpo aperte al flirt, dichiara di essere una fan del programma (ma subito dopo ammette di non averlo seguito negli ultimi dieci anni), dice come fosse la cosa più normale del mondo che è riuscita a “ottenere tutto quello che io abbia mai desiderato nella vita.” Ah ed è una fan di Trump. E adora l’acqua aromatizzata al limone (che se partecipassi io sarebbe la prima cosa che risponderei fra le cose che mi danno fastidio nella VITA). Un piazzamento alla Morgan McLeod (S28) sarebbe oro colato per lei, ma mi aspetto/auguro una sua eliminazione ben più prematura.

Laurel Johnson ha 29 anni, viene da Philadelphia, Pennsylvania ed è una consulente finanziaria.

In questi ultimi anni abbiamo visto diverse minorities candidarsi come concorrenti di livello sotto i tre aspetti fondamentali del gioco (fisico, strategico e sociale): pensiamo a Tasha (S28, S31), Cydney (S32) o Michaela (S33, S34), tre giovani donne di colore che hanno saputo ribaltare i pregiudizi che a un certo punto volevano questo archetipo destinato ad uscire ben prima della metà di gioco. A seguire le loro orme ci pensa Laurel, 29enne consulente finanziaria con un background sportivo (ex giocatrice di pallavolo a livello scolastico), fan dei cruciverba e laureata in un’università dell’Ivy League (anche se Yale – come in questo caso – non ha lo stesso stigma di Harvard).

Libby Vincek ha 24 anni, viene da Houston, Texas ed è una social media strategist.

Libby mi sembra tanto una versione poraccia di Jenna: bionda, giovane, poco avvezza alle dinamiche del gioco, conservatrice, religiosissima (del tipo che alla domanda “dimmi tre oggetti da portare sull’isola deserta” mette la Bibbia al primo posto e la fede a Gesù Cristo al secondo) e disposta a flirtare con ogni essere vivente che respiri. E siccome sappiamo tutti come finisce con questo tipo di concorrenti, già me le vedo diventare migliori amiche e tirare in fondo assieme (anche se spero sia più una cosa alla Allie e Hope di Caramoan e che gli altri le mettano in minoranza dal primo secondo). Ha il suo perché e credo che in una stagione piena di fan e di atleti si possa tranquillamente trovare in F6 senza che nessuno si sia accorto della sua presenza.

Michael Yerger ha 18 anni (!), viene da Los Angeles e lavora come un agente immobiliare.

Prima di tutto non riesco a convincermi che Michael abbia davvero 18 anni, fisicamente ne dimostra almeno cinque/sei in più (e infatti dirà agli altri di averne 23, cosa che renderà molto divertente l’inevitabile momento in cui ci sarà una reward a base di alcool). Sicuramente l’età è il punto principale a suo sfavore, ma allo stesso tempo forse in un’edizione con un cast così giovane potrebbe non contare così tanto: in più Michael sembra essere un fan moderato del gioco, competente nelle sue risposte (si paragona a Malcolm e non ad Ozzy o Joe, cosa che nel mio personale libretto vale già un +) e soprattutto una grande risorsa dal punto di vista fisico e “della sopravvivenza” – cosa che come già detto avrà un grande impatto questa stagione – per il suo titolo di Eagle Scout, la più alta onorificenza del programma scoutistico americano.

Stephanie Gonzalez ha 26 anni, viene da Ocala, Florida ed è una venditrice nell’ambito della grafica (qualsiasi cosa questo voglia dire).

Stephanie G., ma nel programma sarà conosciuta come Gonzalez, è portoricana e si è trasferita negli USA con la famiglia da adolescente. Non è madrelingua inglese, ma è molto articolata nelle risposte (la sua biografia sul sito della CBS deve essere una delle più lunghe di sempre). Ha molti hobby “sportivi”, anche alcuni poco femminili come il paintball – è lei stessa a definirsi un maschiaccio e a non vergognarsi di ciò, il che comunque potrebbe non essere gravissimo vista la quantità di alpha males presenti in questa stagione. Si paragona ad un incrocio fra Tony, Brenda, Sandra e Kelly Wiglesworth (a bit too much) e in generale sembra un po’ troppo esuberante ed ansiosa di mettersi in mostra in tutte le sue interazioni con la telecamera, però credo abbia buone speranze di far bene se riesce a sopravvivere allo SCONTATISSIMO attacco di Libby&Jenna.

Stephanie Johnson ha 34 anni, viene da Chicago, Illinois ed è un’istruttrice di yoga.

Stephanie J. si presenta in gioco con una quantità di hobby e interessi che la rendono già la nuova Debbie (ma siccome ovviamente non fa figo paragonarsi a lei, preferisce definirsi come una combo di Parvati, Ozzy, Tyson, Carolyn e Courtney Yates). A 34 anni è comunque molto atletica, dedita allo yoga, al triathlon – ha completato anche un Ironman – e ai vestiti dai colori fluorescenti, cosa che l’ha già fatta bollare come “strana” dagli altri concorrenti prima ancora dell’inizio del gioco. Temo rischi di fare la fine di Katrina Radke la stagione scorsa – la mia GODDESS campionessa di nuoto che si è presentata in gioco in un modo simile ed è stata fatta fuori alla prima puntata.

ge_aldrig_upp
Vicenza, Italy
Moderatore
Utente


Moderatore Junior
Forum Posts: 3991
Member Since:
9 settembre, 2013
sp_UserOfflineSmall Offline
10
27 febbraio, 2018 - 16:46
sp_Permalink sp_Print sp_EditHistory

TRIBÙ NAVITI (VIOLA)

ic7Jrj5.jpgImage Enlarger

(da sinistra verso destra: Morgan, Wendell, Angela, Chris, Desiree, Sebastian, Chelsea, Bradley, Kelley e Domenick)

Angela Perkins ha 43 anni, viene da Cincinnati, Ohio ed è una veterana dell’esercito americano.

Con i suoi 43 anni Angela è la concorrente più “anziana” di questa edizione, e sia per l’età che per il background – è stata nell’esercito per 20 anni, in missione sia in Iraq che in Afghanistan e pure di stanza in Italia (che significa che al 50% è passata per Vicenza) – è stata già marchiata come una dei concorrenti con meno chance di vittoria all’interno del cast. È già stata bollata nel pre-game come solitaria e scostante, ma soprattutto non ha niente in comune con nessuno all’interno dell’INTERO CAST: anche se per qualche combinazione giungesse al primo swap o al merge, con ogni probabilità non troverebbe agganci nemmeno dall’altra parte. AH e ovviamente in una stagione piena di superfan, lei è una dei pochissimi concorrenti che chiaramente non lo è ed è in gara principalmente per l’esperienza.

Bradley Kleihege ha 27 anni, viene da Los Angeles ed è uno studente di giurisprudenza.

Come Brendan dei Malolo, anche Bradley è stato vicinissimo a prendere parte a una stagione precedente del programma – ovvero Cagayan, dove giunse all’ultimo step del casting e fu battuto da nientemeno che Spencer Bledsoe (S28, S31). Spencer è anche il concorrente a cui Bradley si paragona, e le somiglianze effettivamente ci sono: è un self-proclaimed nerd ma anche discretamente atletico (ama sciare e correre maratone) ma allo stesso tempo possiede quel pizzico di arroganza che lo rende, immagino, perfetto dal punto di vista televisivo. Personalmente voglio credere in lui perché abbiamo un umorismo molto simile (mi ha fatto MORIRE quando nell’intervista con Gordon Holmes, alla domanda “quale twist pensi sarà presente in questa stagione” ha risposto la prova del fuoco fra gli sconfitti della F4 – di cui avevano informato il cast in anticipo – perché è una cosa che avrei totalmente fatto pure io) ma allo stesso tempo temo rischi di diventare uno “Spencer che non ce l’ha fatta” o di essere dipinto come il golden boy che assolutamente non è.

Chelsea Townsend ha 25 anni, viene da Salt Lake City, Utah e lavora come soccorritrice e cheerleader professionista.

Non c’è tanto da dire su Chelsea, l’ennesima cheerleader che cerca di smentire il pregiudizio sulle donne stupide e di emergere come la nuova Parvati (ne avessimo mai avuta una seconda), per poi beccarsi l’editing di una Purple Kelly qualsiasi. Chelsea è una fan moderata dello show e ovviamente è in buona forma fisica, tecnicamente non dovrebbe rischiare molto nella prima fase del gioco ma rischia di essere trascinata in fondo da qualcuno più competente di lei specie se, come immagino, i Naviti arriveranno al merge in superiorità numerica. Non credo sarà una dei concorrenti che ricorderemo maggiormente a stagione conclusa.

Chris Noble ha 27 anni, viene da Brooklyn, New York e lavora come modello.

Non giriamoci intorno – Chris non è stato inserito in questo cast per le sue doti strategiche o sociali, ma perché qualcuno si è immaginato che avere in gara un modello di Versace possa portare uno 0,1% di share in più. In tutta onestà questo ragazzo della Florida ha tutte le buone ragioni per partecipare a Survivor, compresa una storia traumatica alle spalle (alla madre fu diagnosticata la sclerosi multipla sette anni prima della sua nascita; è ancora viva, dopo che dieci anni fa le avevano dato due mesi di vita). Per stessa ammissione di Chris, uno dei suoi obiettivi è diffondere la conoscenza della malattia in tutti gli Stati Uniti – ma ci può stare finché non diventa l’unico suo obiettivo del suo gioco: il problema più che altro è il modo in cui spera di approcciarsi al gioco, dove fra un flirt e l’altro cita come ispirazione Ken di Millennials vs. Gen X (rendiamoci conto) e Joe Anglim.

Desiree Afuye ha 21 anni, viene da Brooklyn ed è una studentessa.

Più che Lauren, per me, questa ragazza di origine nigeriana ha molto di Michaela a livello di personalità: c’è un contrasto molto interessante fra la sua immagine “aggressiva” e il modo in cui si pone nelle interviste, ma ha un background che testimonia la sua forza e la sua resilienza (ha vissuto da senzatetto per due mesi una volta concluse le superiori) e degli interessi comunque particolari e che mettono in luce la sua intelligenza. Più che del gioco è superfan di Beyoncé (ogni anno ce n’è una) e io spero comunque di vederla proseguire nel gioco, se non altro per l’ICONICO costume da bagno con due spalline sulla stessa spalla che esibisce nella foto ufficiale.

Domenick Abbate ha 38 anni, viene da Nesconset nello stato di New York ed è un perito in costruzioni.

Tanti han voluto trovare una somiglianza forzata fra Domenick e Boston Rob Mariano (soprattutto per il loro background di italiani di seconda/terza generazione) ma io ci vedo più un ennesimo tentativo di trovare il “nuovo Tony” visto che con Joe di S35 sappiamo tutti com’è andata. Domenick ha 38 anni, è padre di tre figli e come hobby pratica il CrossFit e gioca a poker: dichiara di voler giocare come un incrocio fra Boston Rob e Russell Hantz, ma sembra essere in grado di gravitare verso gli altri membri della tribù e di farsi rispettare anche dal punto di vista sociale. Una delle cose che dichiara di voler riproporre è l’idea della spy shack, ma fatta con un palo di bambù da 25 metri attraverso il quale ascoltare le conversazioni altrui what

Kellyn Bechtold ha 31 anni, viene da Denver, Colorado e lavora come consulente alla carriera.

Tra le donne di questa stagione, Kellyn ricopre la nicchia di mercato della “non particolarmente avvenente ma intelligente e strategica” che storicamente ci ha dato molte soddisfazioni (Aubry (S32, S34) e Hannah Shapiro (S33) in particolare). Non è particolarmente atletica e rischia di essere un po’ l’anello debole dei Naviti per quanto riguarda le prove, ma se riesce a entrare nelle grazie dei suoi compagni potrebbe arrivare molto avanti grazie alla sua conclamata sincerità e alla sua personalità effervescente. Sicuramente da tenere d’occhio.

Morgan Ricke ha 29 anni, viene da Orlando, Florida ed è un’addestratrice di animali marini.

Mi ero dimenticato perché Morgan mi risultasse antipatica a pelle, ma ho avuto la risposta quando ho riletto la sua intervista con Gordon Holmes (e in particolare la risposta alla domanda politica). Sicuramente ci sta come background e anzi ho sempre pensato che avrei voluto vedere un’addestratrice di delfini (anche se Morgan ha anche lavorato con i leoni marini, le balene, i trichechi e le lontre) partecipare a Survivor, ma c’è qualcosa in lei che mi colpisce negativamente, a partire dal suo atteggiamento PERENNEMENTE in uno stato di forzata allegria ed eccitazione – uno dei peggiori tratti da possedere in un gioco come questo – tralasciando il fatto che per essere una self-proclaimed superfan (in intervista dichiara di non essersi mai persa una puntata) non c’è una e dico UNA menzione di come intende giocare in nessuna delle sue interviste. Dovrebbe comunque tirare un po’ avanti grazie alla sua bravura nelle prove acquatiche, dove dovrebbe perlomeno rivaleggiare con RC di Philippines (S25) per la sua abilità come nuotatrice.

Sebastian Noel ha 22 anni, viene da Satellite Beach, Florida ed è una guida di pesca.

Sebastian sembra avere i numeri per essere il nuovo Ozzy, con in aggiunta l’allure positiva di un Jay (S33) e una buona conoscenza del gioco. So che tanti non amano a prescindere questo tipo di concorrenti, ma penso davvero che possa essere una sorpresa in questo senso – e lo spunto che mi dà questa idea è il fatto che nella sua biografia non dichiara di sentirsi simile a Ozzy o Joe (due nomi che mi aspetterei di trovare menzionati nella sua biografia, e con piena ragione) ma a Tyson Apostol (S18, S27). In più, come abbiamo detto in precedenza, questa stagione sarà orientata a proteggere i concorrenti più versati nelle skills di sopravvivenza vera e propria, e un pescatore sub esperto come Sebastian rischia di essere un elemento importantissimo in qualsiasi tribù vada a finire. Se la stagione scorsa Devon è riuscito ad arrivare ad una prova dalla vittoria, non vedo perché Sebastian non possa fare meglio.

Wendell Holland ha 33 anni, viene da Philadelphia, Pennsylvania ed è il proprietario di una ditta immobiliare.

Ero partito credendo un sacco in Wendell, che in una tribù come i Naviti è destinato a ricoprire abbastanza naturalmente un ruolo fondamentale nella prima parte nel gioco (costruzione del rifugio, prove) ma venendo coperto da minacce molto più ovvie come Chris o Sebastian. Per quanto continui a credere che sia destinato ad andare molto avanti, non mi convince però il suo modo di approcciarsi a questo gioco: è sì un superfan, ma uno che si è avvicinato a Survivor in tempi abbastanza recenti e non considera le stagioni “storiche” come valide ai nostri giorni per capire il gioco. In più parla quasi con gioia dell’evoluzione dei “voting blocs” (che è esistita dai tempi di Rob Cesternino in Amazon (S6), ma preferisco soprassedere) e in una singola intervista dichiara di voler giocare come Tony, Sarah, Tyson, Jeremy e Brad Culpepper messi assieme (alla faccia della modestia). Potrebbe essere l’eliminato a sorpresa di questa edizione, un po’ come Jeremy in San Juan del Sur.

ge_aldrig_upp
Vicenza, Italy
Moderatore
Utente


Moderatore Junior
Forum Posts: 3991
Member Since:
9 settembre, 2013
sp_UserOfflineSmall Offline
11
27 febbraio, 2018 - 17:08
sp_Permalink sp_Print

I primi 4 minuti di Survivor: Ghost Island excitedexcitedexcited

Alex87

Admin
Forum Posts: 24160
Member Since:
7 agosto, 2013
sp_UserOnlineSmall Online
12
27 febbraio, 2018 - 17:16
sp_Permalink sp_Print

ge_aldrig_upp ha detto
I primi 4 minuti di Survivor: Ghost Island excitedexcitedexcited  

Queen Kellyn che prende il primo confessionale ahh

Nico89Rc

Utente 6xP
Utente
Forum Posts: 6287
Member Since:
7 agosto, 2013
sp_UserOfflineSmall Offline
13
27 febbraio, 2018 - 17:21
sp_Permalink sp_Print

ge_aldrig_upp ha detto
I primi 4 minuti di Survivor: Ghost Island excitedexcitedexcited  

excitedexcitedexcited

Narciso98

Utente 3xP
Utente
Forum Posts: 3828
Member Since:
24 febbraio, 2015
sp_UserOfflineSmall Offline
14
27 febbraio, 2018 - 18:22
sp_Permalink sp_Print

ge_aldrig_upp ha detto
I primi 4 minuti di Survivor: Ghost Island excitedexcitedexcited  

C'E UNO SPOILER ASSURDOOOOOOOOOOOOOO

Quando mostrano alcuni concorrenti ne mostrano 2 con una buff differente da quella iniziale (minuti 1:25-1:29)

Alex87 ha detto

Queen Kellyn che prende il primo confessionale ahh  

Lo stavo per scrivere iooooosmitten

Alex87

Admin
Forum Posts: 24160
Member Since:
7 agosto, 2013
sp_UserOnlineSmall Online
15
27 febbraio, 2018 - 18:31
sp_Permalink sp_Print

Narciso98 ha detto

C'E UNO SPOILER ASSURDOOOOOOOOOOOOOO

Quando mostrano alcuni concorrenti ne mostrano 2 con una buff differente da quella iniziale (minuti 1:25-1:29)

oddio LET ME NOT WATCH IT AND FORGET IT BEFORE THURSDAY

JoJo

Utente 4xP
Utente
Forum Posts: 4114
Member Since:
7 agosto, 2013
sp_UserOfflineSmall Offline
16
28 febbraio, 2018 - 14:32
sp_Permalink sp_Print

Ma io non ci credo che quelli di Survivor non si siano accorti di uno spoiler lmao Menomale che non guardo le preview, fiù, odio gli spoiler.

ge_aldrig_upp
Vicenza, Italy
Moderatore
Utente


Moderatore Junior
Forum Posts: 3991
Member Since:
9 settembre, 2013
sp_UserOfflineSmall Offline
17
28 febbraio, 2018 - 22:12
sp_Permalink sp_Print

Meno 3 ore e 48 minuti e abbiamo la sigla excitedexcitedexcited

sasi

Utente PLATINO
Utente
Forum Posts: 1179
Member Since:
7 agosto, 2013
sp_UserOfflineSmall Offline
18
28 febbraio, 2018 - 22:22
sp_Permalink sp_Print

Alex87 ha detto

Queen Kellyn che prende il primo confessionale ahh  

So già che tiferò per lei e temo possa rivelarsi un flop di Roark plsnot

ge_aldrig_upp
Vicenza, Italy
Moderatore
Utente


Moderatore Junior
Forum Posts: 3991
Member Since:
9 settembre, 2013
sp_UserOfflineSmall Offline
19
1 marzo, 2018 - 12:33
sp_Permalink sp_Print

Prima doppia molto convincente, ci sono diversi personaggi interessanti (Donathan su tutti, 100% TV gold) e il cast sembra in generale promettere bene se confrontato con la scorsa stagione. Bene le prove (specie la seconda, io ho una sorta di fetish per i challenge acquatici heart ) e molto carino il twist di Ghost Island per il modo in cui è stato implementato.

L'unico mio dubbio è legato alla scelta delle urne, del tipo che Jacob ha trovato l'indizio per il Legacy Advantage mentre Donathan non ha trovato nulla. Non per fare il complottista da social, ma chi ci dice che al primo giro non fosse già "previsto" che Jacob trovasse l'indizio (per settare il tono del twist e della stagione)? O c'è un ordine prestabilito in cui le urne vanno rotte? Davvero voglio dare ai produttori il beneficio del dubbio, però mi piacerebbe saperne di più perchè se non è spiegata bene questa cosa apre ad interrogativi che in confronto quello della F4 rigged for Ben della stagione scorsa è niente sadida

Eliminare Gonzalez mi è sembrata una decisione un po' prematura considerato il fatto che Naviti è molto più forte fisicamente (anche se non mi è sembrato che la performance di Donathan sia stata così tragica) però è chiaro che come l'anno scorso con Katrina, son successe cose dietro le quinte che l'han resa invisa a tutti e non ci potevano mostrare perchè sennò sarebbe stato tutto troppo ovvio. Jacob invece se l'è giocata che peggio non poteva, tanto da farmi dubitare del suo livello di fanaticità mess quando ha detto a Stephanie J. che il suo idol era finto avrei voluto MORIRE. Nei Naviti mi colpisce invece la performance di Domenick, già con un idol in mano e pronto a liberarsi del duo Chris/Sebastian alla prima occasione. Non credo che Morgan avrà un ruolo importante nel gioco malgrado il discorso del Legacy Advantage, e penso che i Naviti possano essere i Tandang di questa edizione (la tribù che arriva al merge in netta maggioranza per poi autodistruggersi).

Stiamo a vedere, di buono c'è che quest'ora e venti è passata molto in fretta e già non vedo l'ora della prossima puntata excitedexcited

ge_aldrig_upp
Vicenza, Italy
Moderatore
Utente


Moderatore Junior
Forum Posts: 3991
Member Since:
9 settembre, 2013
sp_UserOfflineSmall Offline
20
1 marzo, 2018 - 12:37
sp_Permalink sp_Print

We saw Jacob at Ghost Island get a chance to play a game for an advantage — but with stakes. If he lost the game, he lost his vote at the next Tribal Council. Donathan then broke an urn on his visit and did not get a chance to play. Is this the way Ghost Island will work all season in that no idols will be simply given away or hidden, but that players will always have to risk something to obtain them? Because that is some evil genius I can get behind.

Yes. For those who get a chance to play, it will always require a risk. That’s what makes it so fun. We always saw the personality of Ghost Island as being just a bit playful, as though it was taunting you. And, as always, we wanted the audience to trust that like every other advantage or twist or format change it is already laid out. That’s why the row of urns is out there on day one. We know what urns hold an advantage opportunity in them but we don’t know who will end up going to Ghost Island and having the decision of whether to go for it. And as the game goes on, Ghost Island may become something people don’t fear but instead desire… because of the chance for a game-changing opportunity.

Io continuo a non capire sadida le urne son messe in ordine o si possono scegliere a caso? (suppongo la prima, ma allora anche il fatto che sia deciso tutto dall'inizio lascia un po' il tempo che trova)

Forum Timezone: Europe/Rome

Most Users Ever Online: 1344

Currently Online: Alex87, MANTV71, Niro, EvilxElf, alessandrino, amers, Asp, Alessio_96, rege, Bigboj91, Juventino95, SabriS, laura2595, Capo Horn, masform78, Mirton, WParry, RISE17, Targaryen, Casadelvino, bananapop_, Akasha, Massiveattack
165 Guest(s)

Currently Browsing this Page:
1 Guest(s)

Members Birthdays
sp_BirthdayIcon
Today: None
Upcoming: the_nick

Top Posters:

Teolino: 19135

pesca81it: 15029

Stefy87: 13678

Olimpico85: 12997

ouro: 12066

Newest Members:

Ale

mbTO

Gugu

Giulio

BryanVet

Forum Stats:

Groups: 6

Forums: 95

Topics: 10332

Posts: 581545

 

Member Stats:

Guest Posters: 6

Members: 14294

Moderators: 10

Admins: 3

Administrators: RealityHouse, Alex87, pazzoreality

Moderators: sadida83, mariomatt, EvilxElf, Fob92, BertoBarto, latinista93, amers, ge_aldrig_upp, smiley, Capo Horn

    

Reality House non rappresenta una testata e non è affiliato né collegato ai produttori, reti e programmi televisivi che sono oggetto di discussione sulle sue pagine.

Tutti i marchi, loghi e immagini utilizzati su Reality House sono protetti da copyright dei rispettivi proprietari. Se ritieni che un contenuto debba essere rimosso, ti preghiamo di contattarci.

© 2004-2018 Reality House

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

Create Account