I 14 piccoli chef entrano per la prima volta nella cucina di MasterChef e trovano ad attenderli 14 postazioni con altrettante Mystery Box. Sotto le scatole, più grandi di loro, trovano gli stessi ingredienti con cui i quattro finalisti adulti hanno cucinato qualche settimana fa: gallina e gallinella. 1 ora di tempo per tirar fuori un piatto che faccia invidia alla pozza rossa di Federico Ferrero. Le bambine si fanno l’in bocca al lupo a vicenda e chi vi scrive si scioglie in un brodo di gallinella.

1939767_626977360706601_1442394606_n

15 minuti dopo, Moise, che cucina coi guanti, sfiletta il pesce. Federico, dopo mezz’ora, prepara ravioli su salsa di barbabietola e finocchio. Alessandro tagliuzza alla velocità della luce e aggiunge una falangetta all’impasto. Barbieri suggerisce ad Andrea P. di salare maggiormente le crocchette. 5 minuti alla fine e Lavinia sbianca.

I giudici vogliono assaggiare i piatti di:
– Andrea Pace, con un purè e un tortino.
– Alissa, con un tortino di insalata russa e tempura di gallinella di mare
– Emanuela e la sua gallinella con cestino di patate ripieno

Vince la prima Mystery Box… ALISSA

Alissa entra in dispensa per conoscere il tema dell’Invention Test. Si tratta delle verdure. Sotto i giudici tre verdure:
– Gli spinaci
– I broccoli
– I fagiolini
I ragazzi dovranno cucinare un piatto completamente vegetariano. Inoltre, Alissa riceverà consigli dallo chef Pietro Leeman, titolare dell’unico ristorante interamente vegetariano stellato in Italia. Leeman ha portato tre piatti tipicamente vegetariani:
– Tofu con fagiolini
– “Di non solo pane” (che nasconde all’interno dei broccoli)
– Raviolo mano con spinaci

BjMp2PZCAAASubU.jpg-large

Alissa sceglie gli spinaci. “È versatile”, dice Leeman dell’ingrediente. L’ingrediente non commenta, signorilmente. 3 minuti per la spesa in dispensa, 75 per cucinare. I due concorrenti peggiori saranno eliminati.

Fabio pensa a un tortino, mentre Luca fa cadere qualcosa ma si riprende con la geniale idea di raffreddare gli spinaci col ghiaccio. Carlotta osa portando un piatto di Barbieri, ma rivelandolo solo a Borghese, probabilmente non identificato come cuoco dai bambini. Matteo va un po’ nel pallone, ma Lucrezia lo conforta.
A 30 minuti dalla fine si frulla, si assaggia e si inforna.
Fabio estrae il tortino dal forno ed Emanuela gli consiglia come sformarlo. “Per me sono amici, non avversari”.

Assaggi: la fonduta di Alissa è un po’ troppo sciolta e il piatto non convince. Matteo sbaglia a mettere la granella di nocciole, troppo coprente. Bene Fabio, male Moise. Girandola di crepes per Francesca, polpettone di spinaci per Carlotta, che nega fortemente di aver copiato la ricetta dal libro di Barbieri. Sorprendono i coni di sfoglia di Andrea B., ma anche Federico ha lavorato bene.

I giudici chiamano quattro ragazzi: i due migliori e i due peggiori.
Carlotta, Moise, Fabio e Luca vanno davanti ai giudici.
Carlotta e Fabio sono i migliori e saranno i capitani delle squadre in esterna.
Luca e Moise sono i peggiori e devono lasciare Junior MasterChef. 

1962623_626987187372285_267648464_n

Seconda puntata

I bambini vengono lasciati in un punto a caso di Milano e gli viene data una mappa. La meta è il Museo della Scienza Leonardo da Vinci di Milano. Carlotta e Fabio saranno i capitani della squadra. Le squadre si sfideranno sulla colazione. Dovranno far da mangiare a 60 persone dopo una notte al museo. Chi sceglie le squadre? Per sorteggio vince Fabio.
Fabio sceglie Matteo, poi Manuela, Federico, Lavinia e Andrea P.. Rosso il loro colore.
Carlotta rimane con Andrea B., Lucrezia, Alissa, Francesca e Alessandro. Blu per loro.

1146620_626994710704866_717410217_n

La mattina dopo arriva Spyros Theodoris a svegliare i bambini (già in camicia) e a dare loro la notizia che li potrà aiutare in fase di preparazione della colazione. I 60 ospiti voteranno la loro colazione preferita. Due ore di tempo per preparare il tutto.

I concorrenti si dividono i compiti, ma i Blu sembrano più uniti dei Rossi e anche Carlotta è più sicura di Fabio. Alissa e Alessandro battibeccano un po’, mentre è passata un’ora. Carlotta perde le redini della squadra e Borghese la avverte di essere un po’ indietro: “dovete cuocere due torte e ci vuole tempo”. 3 minuti alla fine: impiattamento e preparazione del buffet per le 60 colazioni. “Le briossss, dove sono le briosss?” urla Barbieri, preoccupato.

Assaggi: i primi “clienti” notano maggiore organizzazione tra i rossi, ma un cibo più buono tra i blu. Va tantissimo la apple pie di Alessandro. Si vota tramite aeroplanini, si vede una sostanziale parità. La differenza è stata di un solo voto: 31-29.

Vince la prova in esterna la squadra… BLU

970799_627005437370460_220455779_n

Pressure Test per i rossi, da cui usciranno altri due concorrenti. Ogni prova darà un tot di punti, chi ne avrà di meno alla fine delle tre manche sarà eliminato.
Nel primo step dovranno pelare più patate possibile in 5 minuti. 3 patate per Emmanuela, 4 per Lavinia, 8 (!) per Federico, 5 per Fabio, 7 per Andrea P., 4 per Matteo.
3 punti a Federico, 2 ad Andrea, 1 punto agli altri.
Nel secondo step dovranno tagliare il maggior numero di patate a french fries in cinque minuti. Dalla balconata arrivano i consigli della squadra vincente. Fabio è un lampo e ne ha fatte tantissime, ma anche Andrea se la gioca.
3 punti a Fabio, 2 ad Andrea, 1 agli altri.
Nel terzo step, naturalmente, andranno fritte. 10 minuti di tempo, stavolta. Federico sbaglia e usa il coperchio: le patatine escono troppo molli.
3 punti a Fabio, 2 ad Andrea, 1 agli altri.
Totale: 7 Fabio, 6 Andrea, entrambi salvi.

Seconda manche: sempre di fritto si tratta, ma partendo dalla cotoletta alla milanese. Federico si scava la fossa da solo togliendo l’osso, mentre Lavinia va vicinissima a friggersi il codino. Cruda la cotoletta di Matteo.
Si salvano Emanuela e Federico.

Matteo e Lavinia devono lasciare la cucina di Junior MasterChef.

BjM9hiYCAAAXEEu.png-large

 

 

0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Reality House non rappresenta una testata e non è affiliato né collegato ai produttori, reti e programmi televisivi che sono oggetto di discussione sulle sue pagine.

Tutti i marchi, loghi e immagini utilizzati su Reality House sono protetti da copyright dei rispettivi proprietari. Se ritieni che un contenuto debba essere rimosso, ti preghiamo di contattarci.

© 2004-2018 Reality House

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

Create Account