La domenica non è solo il giorno di Mara Venier e Barbara D’Urso ma anche di “Reality Week”, la rubrica di Reality House che vi riassume in un unico articolo sette giorni di reality e talent.

In attesa della tredicesima edizione del Grande Fratello (3 marzo) e della seconda di The  Voice of Italy (12 marzo) vediamo cosa è successo a Masterchef, The Apprentice e Amici.

1601592_608208019250202_2043353304_n

Partiamo con Masterchef, il cooking show di SkyUno conquista ogni settimana nuovi telespettatori, battendo ogni record.

In una mystery box matrioska troviamo l’ingrediente principe della prova: lo zafferano! (niente risotti, mi raccomando). A vincere la prova è Federico col il suo fegato di nasello bollito.

In dispensa non ci sono le solite tre cloche ma un’unica opzione: lo Scrigno di Venere, piatto inventato negli anni ’70 da un cuoco bolognese, con al suo interno dei tortellini fatti da Barbieri. Il tutto sarà fatto a coppie, decise appunto da Federico: tiene per sé Eleonora e accoppia Almo con Salvatore, Michele con Alberto e  Enrica con Rachida.

Tra scrigni rotti e crudi, trionfano Almo e Salvatore, i capisquadra dell’esterna. Michele ed Alberto sono i peggiori e vanno dritti al Pressure test.

L’esterna si tiene in Marocco, nella splendida città di Marrakech: sembra superfluo dire che Rachida è un fiume in piena (di lacrime). Il menù sarà interamente a base di piatti tipici e dovrà essere preparato per il vice console italiano.

Salvatore ha il grembiule blu e sceglie Rachida ed Eleonora, tra i rosi di Almo troviamo Enrica e Federico.

Dalla spesa al mercato alla preparazione dei piatti è naturalmente un Rachida Show, capace di cacciare i suoi compagni dalla cucina e fare tutto da sola.

Gli ospiti del console, pur apprezzando la tajine dei rossi, premiano i BLU!

Al Pressure test c’è posto per quattro, e uno tra Michele ed Alberto sarà eliminato prima.
I due dovranno cucinare un filetto al pepe verde con la tecnica del flambé. Michele fa l’errore di bucare la carne col coltello, facendo così uscire il sangue. E’ lui a dover lasciare la cucina.

Bastianich fa vedere ai quattro spareggianti come pulire i frutti di mare, oggetto della prova. Avranno poi solo 15 minuti di tempo per fare un piatto di spaghetti. Tutti tentano di aprire i ricci, mentre Alberto sembra aver alzato bandiera bianca e nemmeno ci prova. Il simpatico pensionato non avendo nulla nel piatto viene a malincuore eliminato.

6

A The Apprentice sono rimasti in nove candidati a concorrere per il contratto a sei zeri alla corte del boss Briatore. La quinta sfida vede come committente Chevrolet Italia. Dopo aver scelto una delle quattro vettura a disposizione  (la Camaro, la Spar, la Cruze e il SUV Trax) i due team dovranno ideare e realizzare un video branded content per piattaforma digitale.

Mario passa dai Concrea, dove Ingrid sarà il Team Leader, mentre Marco guiderà Scacco Matto. Gue Pequeno e Jake La Furia saranno i protagonisti del videoclip. Quanto alle auto, Scacco Matto punta sul Trax, mentre i Concrea scelgono la Camaro.

Mario ipotizza Gue all’Alcatraz mentre pensa a una nuova canzone, che poi si rivela essere dedicata non a una ragazza ma alla Camaro. Dall’altra parte Anais propone una stagista che rientra dopo una giornata di lavoro, salendo sul SUV e venendo invasa da una canzone di Jake La Furia e dal rapper stesso.

Dopo i casting e gli incontri con i registi e tempo di realizzare il video; al montaggio si fanno i conti sull’equilibrio tra la visibilità della macchina e quella delle canzoni.

Briatore ovviamente non è soddisfatto, ma vince la sfida la squadra Scacco Matto. Ingrid aveva ipotizzato in caso di sconfitta di auto-eliminarsi, ma vuole sapere cosa ne pensa Briatore. Mario dà la colpa ad Anna, Serena a Ingrid. Anna si accoda, mentre Muhannad vede Anna come principale responsabile. Il team leader nomina Serena ed Anna, ed è proprio quest’ultima ad essere eliminata.

1780686_580752682013405_1043710911_n

Lunedì nella scuola di Amici scopriamo il destino di Miriam, l’ultima maglia nera della scuola. Dopo l’esame di Carlo continua la permanenza nella scuola per la cantante (volendo per farla fuori ci sarà il semaforo).
Nonostante il serale sia quasi alle porte, c’è tempo per un nuovo ingresso, quello del latinista Francesco, che vince la sfida contro Matteo.

Il resto della settimana scorre tranquilla, con prove e sfide per accaparrarsi l’esibizione del sabato. Riescono a conquistarla i due latinisti, i Knef, Christian e Federica. Per i cantanti non serve, tanto si esibiscono sempre i soliti.

Nello speciale del sabato è tempo di semafori: se i Dear Jack e i latinisti Francesco e Vincenzo si devono accontentare del giallo, per il ballerino classico Oscar è arrivato il disco verde per la fase serale del programma.oscar

0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Reality House non rappresenta una testata e non è affiliato né collegato ai produttori, reti e programmi televisivi che sono oggetto di discussione sulle sue pagine.

Tutti i marchi, loghi e immagini utilizzati su Reality House sono protetti da copyright dei rispettivi proprietari. Se ritieni che un contenuto debba essere rimosso, ti preghiamo di contattarci.

© 2004-2018 Reality House

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

Create Account