Please consider registering
Guest

Search

— Forum Scope —




— Match —





— Forum Options —





Minimum search word length is 3 characters - maximum search word length is 84 characters

Register Lost password?
sp_Feed sp_TopicIcon
[USA] Survivor 35: Heroes v. Healers v. Hustlers
Nico89Rc

Utente 8xP
Utente
Forum Posts: 8548
Member Since:
7 agosto, 2013
sp_UserOfflineSmall Offline
1
6 settembre, 2017 - 23:52
sp_Permalink sp_Print sp_EditHistory

Chiusa la 34 esima , siamo pronti a dare il via  alla nuova stagione ?

 

Survivor: Heroes v. Healers v. Hustlers

Si parte il 27 Settembre ! 

Sei membri per ogni tribù :  Levu ("Heroes") /  Soko ("Healers") e Yawa ("Hustlers").
Sarà ambientata sull'isola Mamanuca (Fiji)

 

 

                   Image Enlarger

 

                          

ge_aldrig_upp
Vicenza, Italy

Fan di Anastasio (XF12)
Utente


Moderatore Junior
Forum Posts: 4557
Member Since:
9 settembre, 2013
sp_UserOfflineSmall Offline
2
7 settembre, 2017 - 19:48
sp_Permalink sp_Print

Presente excitedexcitedexcited

Con l'avvicinarsi della season premiere (e impegni permettendo) arriverà anche il solito write-up partyspero che anche questa S35 continui a essere seguita come le precedenti qui su RH, dai che il cast è una discreta bomba, son tutti nuovi e non ci sono scuse excited

Rama08
Firenze

Utente PLATINO
Utente
Forum Posts: 1285
Member Since:
7 agosto, 2013
sp_UserOfflineSmall Offline
3
21 settembre, 2017 - 11:37
sp_Permalink sp_Print

Anche se sono praticamente sparito dalla faccia della terra ci sono sempre 

tenor.gif

Nico89Rc

Utente 8xP
Utente
Forum Posts: 8548
Member Since:
7 agosto, 2013
sp_UserOfflineSmall Offline
4
21 settembre, 2017 - 12:10
sp_Permalink sp_Print

Manca ormai pochissimoo excitedexcited

latinista93
Moderatore
Utente


Moderatore
Forum Posts: 6565
Member Since:
7 agosto, 2013
sp_UserOnlineSmall Online
5
21 settembre, 2017 - 12:12
sp_Permalink sp_Print

Settimana prossima domenica-lunedì-martedì Australian Survivor e mercoledì US Survivorexcited 

Vedo l'ora anche di leggere le presentazioni di Ge, che amo sempreheart E spero che ci sia un Your Team anche per questa stagione, magari dopo la prima puntata così che non scegliamo proprio a casoclap2

ge_aldrig_upp
Vicenza, Italy

Fan di Anastasio (XF12)
Utente


Moderatore Junior
Forum Posts: 4557
Member Since:
9 settembre, 2013
sp_UserOfflineSmall Offline
6
25 settembre, 2017 - 0:44
sp_Permalink sp_Print sp_EditHistory

Mi sono fatto attendere un po’, ma arrivati a -3 dalla season premiere è giunta l’ora di levare il velo su quella che sarà la trentacinquesima (ripeto, TREN-TA-CIN-QUE) edizione americana del padre di tutti i reality show – Survivor: Heroes vs. Healers vs. Hustlers, in onda su CBS mercoledì 27 settembre prossimo e tutti i successivi.

In gara avremo diciotto nuovi castaways divisi in tre tribù a seconda delle qualità positive che il mondo vede in loro (lo so che detto così non ha tanto senso, ma fate finta di crederci): gli Heroes, ovvero le persone che vengono apprezzate per il loro coraggio, i loro risultati e gli ideali che rappresentano; gli Healers, che ricevono gratitudine per i loro servizi agli altri e guariscono il dolore fisico e psicologico; gli Hustlers, rispettati per la loro etica nel lavoro, per la loro tenacia e il loro impulso nel perseguire gli obiettivi che si prefiggono.

L’host e produttore esecutivo – che si configura, come da 17 anni a questa parte, nella figura del 55enne Jeff Probst – ha annunciato l’introduzione di diversi nuovi twist, fra cui un super idol – sì, quello che può essere usato dopo la lettura dei voti e che ha fatto disastri dal Manzanarre al Reno – da usare soltanto al primo Tribal Council e a cui si potrà accedere durante il “finto naufragio” che precede l’inizio della stagione (in caso di vittoria della tribù di chi lo trova nella prima prova immunità, l’amuleto verrà passato a un concorrente a scelta tra gli sconfitti). Seguirà poi un numero imprecisato di altri idol, che verranno nascosti in un modo particolare – con le istruzioni che si troveranno scritte sulla corteccia di un albero, e chi finisce per scoprirle dovrà anche preoccuparsi di cancellarle o renderle invisibili

Sparirà il twist (mai entrato effettivamente in gioco) di Game Changers che annullava il re-vote dopo i pareggi, mentre resterà il nuovo format per quanto riguarda il Gran Consiglio finale, diventato una discussione aperta coi membri della giuria invece della solita fila di domande. Un nuovo twist, non segnalato nelle preview della stampa ma da Martin “Redmond” Holmes su Inside Survivor, prevede l’ultimo voto alla F5 e poi l’ultima prova immunità in F4 dove il vincitore sceglierà il secondo finalista, mentre il terzo verrà deciso tramite una fire-making challenge fra i due non scelti. Ah, la location è (e ha tutta l’aria di rimanere per il futuro prossimo) l’arcipelago delle isole Mamanuca (Fiji), già teatro delle ultime due stagioni Millennials vs. Gen X e Game Changers.

Alright, abbiamo già tanta carne al fuoco ed è il momento di accedere al momento quasi più atteso della stagione stessa, quello dove prendo il posto di Corinne Kaplan per analizzare i backgrounds e le possibilità dei 18 concorrenti della prossima stagione. It’s time to MEET THE CAST!

LEVU TRIBE
HEROES (AZZURRO)

bVnWYnA.jpg

(da sinistra: Ben, Chrissy, Alan, Ashley, JP e Katrina)

Alan Ball ha 32 anni, viene da Houston, Texas ed è un ex giocatore professionista di football.

Fedeli alla storia (recente) di Survivor che vuole uno o più sportivi professionisti nel cast (giusto per rispondere alla domanda “è possibile far vincere un milione a qualcuno che in carriera ne ha guadagnati CENTO”, hi Jeff Kent), i direttori del casting ci regalano quest’anno Alan Ball, 237esima scelta del NFL Draft 2007 e discreto cornerback in giro per la lega per ben nove anni (anche se dopo sei era già più che bollito). A differenza di alcuni dei suoi predecessori, Alan sembra avere almeno una mezza idea di cosa stia andando a fare e non è così famoso da rendere impossibile il nascondere i suoi trasporti sportivi, specie in un cast dove almeno metà dei concorrenti hanno strutture fisiche da dio greco. Il suo indiscutibile potenziale nelle prove lo renderà però un probabile target dopo il primo swap (à la Cliff Robinson di Cagayan) o al merge, ammesso ci arrivi.

Ashley Nolan ha 26 anni, viene da Satellite Beach, California e lavora come bagnina.

Ashley è la classica bagnina californiana, in più ha un passato da giocatrice nella Lingerie Football League (la lega femminile di football in biancheria intima – da qualche anno ribattezzata Legends Football League in ossequio alla DECENZA – che è pure la stessa dove giocava Mikayla di South Pacific). Fan di Survivor dalla prima stagione – nella bio si paragona a Richard Hatch, storico vincitore della prima edizione – sembra avere tutte le qualità che servono per fare bene a Survivor, specialmente per quanto riguarda le prove fisiche dove lei stessa ritiene di potere competere con gli uomini più forti. Il suo tallone d’Achille potrebbe essere la parte sociale: nelle interviste pre-gioco di Josh Wigler di Hollywood Reporter molti la trovano antipatica a pelle e mettono in luce come non sorrida mai o quasi. Ha comunque tempo per riscattarsi da questa prima impressione, e se becca la giusta alleanza potrebbe durare parecchio.

Benjamin “Ben” Driebergen ha 34 anni, viene da Boise, Idaho ed è un ex marine attualmente impiegato in un punto vendita all’ingrosso (ma la CBS non ve lo dirà lmao )

Redneck alert! Ben viene da Boise (capitale e città più popolosa di uno stato inutile come l’Idaho) e il suo principale claim to fame è di essere un veterano dell’esercito americano, di stanza in Iraq durante il periodo della guerra al regime di Saddam Hussein. Ama il campeggio con la famiglia, le armi in generale e il circle track car racing (quella roba che si vede nel video di May We All dei Florida Georgia Line): praticamente unisce lo stereotipo del marine a quello dell’uomo di campagna, con l’aggiunta della passione per Survivor che comunque è difficile trovare in un giocatore dal background simile. Nella biografia si paragona a una combo fra Russell Hantz, Boston Rob e Joe Anglim, il che dovrebbe prevedere abbastanza bene il suo futuro nel gioco (visto che i tre summenzionati hanno vinto una stagione in nove tentativi).

Chrissy Hofbeck ha 46 anni, viene da Lebanon Township, New Jersey e lavora come attuaria.

Chrissy è una donna estremamente brillante (si è laureata al MIT!) e compiuta in tutti gli aspetti della propria vita; è anche felicemente sposata  e madre di tre figli meravigliosi, come si addice a tutte le donne di mezza età che provano ad entrare a Survivor per tutta la vita e vengono costantemente superate da inutili modelle d’agenzia e reginette di bellezza. Dopo anni di tentativi finalmente Chrissy ha la sua chance, e sembra avere tutte le carte in regola per durare parecchio: inserita in una tribù di atleti, è sì la concorrente più anziana in gioco ma potrebbe conquistare i favori dei suoi compagni di squadra più rapidamente dell’altra over Katrina. Il problema più grave potrebbe essere per lei il rischio di essere etichettata come “la mamma” della stagione (come già tanti suggeriscono nelle interviste pre-gioco) e per questo esecrata in caso di mosse strategiche troppo crudeli, un po’ quel che avvenne a Dawn Meehan durante Caramoan (S26). Staremo a vedere.

John Paul “JP” Hilsabeck ha 28 anni, viene da Los Angeles, California ed è un vigile del fuoco.

Dalla patria dei recruits ovvero Los Angeles arriva JP, 28enne avventuroso pompiere che cerca di rinverdire i fasti di Eddie Fox di Caramoan (S26), quarto e a un passo dal trionfo finale. Dai video non colpisce come un concorrente particolarmente strategico, anzi a dire il vero non colpisce sotto nessun punto di vista oltre al suo potenziale fisico (che detto per inciso è pure il motivo per cui si è avvicinato al gioco). Per vincere necessita sicuramente di un percorso à la Eddie, cioè di arrivare in finale come unica opzione possibile per una giuria schierata totalmente contro gli altri due. Potrebbe fare anche un percorso simile a quello di Jay di Millennials vs. Gen X (S33) (nella bio citato come suo concorrente preferito, sicuramente per essere stato il concorrente più atletico dell’unica stagione di sua conoscenza), ma ora come ora non me lo vedo.

Katrina Radke ha 46 anni, viene da Excelsior, Minnesota ha 46 anni ed è un’ex nuotatrice olimpica, oggi speaker motivazionale,  terapeuta familiare e professoressa di psicologia dello sport.

Correva l’anno 1988 quando la 17enne Katrina Radke partecipava alle Olimpiadi di Seoul, classificandosi quinta nei 200 farfalla femminili (la potete vedere da 6:00 in poi in questo video). Per quanto sia abbastanza chiaro che personalmente bacio la terra che QUEEN Katrina calpesta (anche per il fatto che scrive – poco – per uno dei miei siti preferiti ovvero SwimSwam, che le ha anche dedicato un articolo) sarà dura vederla andare molto avanti nel gioco: ha un’età (per quanto altre concorrenti oltre la quarantina siano arrivate lontano), ha un’energia e una positività che rischiano di dare presto sui nervi ai compagni di tribù (alcuni dei quali la etichettano già nel pre-game come “strana” e “pazza), non ha molto a che fare con gli altri Heroes sia per background che per provenienza. Incrociamo le dita!

SOKO TRIBE
HEALERS (GIALLO)

(da sinistra: Joe, Cole, Mike, Jessica, Desi e Roark)

Cole Medders ha 24 anni, viene da Little Rock, Arkansas e lavora come wilderness therapy guide.

Più che Ben il nuovo Joe Anglim è questo Cole, giovane arrampicatore (non sociale) e guida di montagna dell’Arkansas che si propone come threat fisica e strategica all’interno della tribù degli Healers. Cole sembra avere del potenziale all’interno del gioco e lo dimostra anche nelle interviste, dove sembra dimostrare maggiori velleità rispetto alle solite montagne di muscoli che ci sono state proposte in passato (ogni riferimento a Brad Culpepper è puramente voluto). I suoi lati negativi potrebbero essere la poca propensione al lato sociale del gioco (anche nella vita, visto che vive da solo in macchina sull’orlo del ciglio del baratro di una montagna) e la sua intenzione a non precludersi un flirt se trovasse nel gioco la ragazza giusta.

Desiree “Desi” Williams ha 27 anni, viene da Newport News, Virginia ed è una fisioterapista ed ex reginetta di bellezza, già Miss Virginia 2013, Miss USA Virginia 2016 e top10 a Miss USA 2016.

Desi ha conosciuto Survivor in un modo abbastanza particolare: contattata su FB da un direttore del casting, ha mandato la sua candidatura e in brevissimo tempo si è trovata nel cast di Survivor 35. Ha deciso di sfruttare il suo tempo recuperando diverse stagioni passate e studiando le particolarità del gioco, e guardando la sua partecipazione dall’esterno sembrerebbe la concorrente perfetta: forte dal punto di vista sociale (duh), strategica (vista la preparazione dimostrata durante le interviste) e finanche competitiva nelle prove. Rischia di essere presa di mira più prima che poi per questo motivo, un po’ come Tasha di Cagayan (S28) e Cambodia (S31) a cui lei stessa si ispira – oltre al fatto che il precedente di cinque donne di colore uscite pre-merge durante Millennials vs. Gen X non depone certo a suo favore.

Jessica Johnston ha 29 anni, viene da Louisville, Kentucky ed è un’infermiera tirocinante.

L’infermiera Jessica si divide fra serietà e disimpegno nelle interviste, dimostrando un carattere frizzante ed effervescente che colpisce parecchio per una concorrente che a prima vista era passata un po’ inosservata.  È interessante notare come sia lei a mettere in evidenza il suo essere sociale, strategica e competitiva nelle prove, ma tutto questo restando “nella media” – che per i canoni del Survivor moderno, è il posto perfetto dove stare per assicurarsi un lungo proseguimento nel gioco. Se gli Healers riescono a scampare al TC nei primi voti, rischia di arrivare in fondo davvero in carrozza prima che qualcuno riesca ad accorgersi di lei.

Joseph “Joe” Mena ha 34 anni, viene da Tolland nel Connecticut e lavora come ufficiale di vigilanza.

Fin dalle foto non è difficile immaginarsi Joe come il villain dell’edizione, una sorta di Russell Hantz meets Tony (quest’ultimo tra l’altro il giocatore di Survivor a cui lui si definisce simile, assieme a Mike e Jeremy). Il problema è che quando Tony vinse Cagayan (S28) era una novità, nessuno conosceva il suo modus operandi e soprattutto fu una vittoria convincente ma anche molto facilitata dai vari vantaggi che ebbe – TUTTI – in suo possesso. Joe rischia di pagare più il pregiudizio che gli altri hanno nei suoi confronti che qualche errore tangibile, e un po’ sembra esserne prova il fatto che non ha avuto praticamente spazio negli spot di promozione (mentre Tony ci fu mostrato in tutti i luoghi e tutti i laghi fin dal giorno -1)

Michael “Mike” Zahalsky ha 43 anni, viene da Parkland, Florida ed è un urologo.

Oltre ad essere stato definito da Jeff Probst stesso “una delle ragioni per cui seguire S35” Mike si candida a un ruolo di preponderanza nella stagione per via dell’archetipo che rappresenta, il nerd di mezz’età che ha avuto grande successo in diverse emanazioni nel corso degli ultimi anni (un nome su tutti, David Wright di Millennials vs. Gen X). Dr. Mike è un fan accanito di Game of Thrones e di Survivor, show che ha seguito dalla prima stagione (il suo primo figlio si chiama Ethan, come il vincitore di Africa (S3)). Rischia di pagare l’essere uno dei pochi membri di questo cast che sembra avere una marcia in meno a livello fisico (oltre ad essere uno dei più “anziani in gioco”) ma l’hype che lo circonda sembra una buona ragione per tenerlo d’occhio, almeno per ora. L’unico neo è il suo paragonarsi a Boston Rob (S-troppe) per la sua furbizia e strategia sociale (il che alza qualche sopracciglio, ma almeno garantirà la vittoria di Mike fra due o tre ritorni).

Roark Luskin ha 27 anni, viene da Santa Monica, California e lavora come assistente sociale.

Amiamo tutti Roark, sì? Non fosse altro per il nome (uno dei più fighi, a mia memoria, nell’intera storia del franchise) ma anche per la stupenda bio di presentazione, dove ad esempio cita Blue Ivy, la figlia di Beyoncé, come sua ispirazione nella vita (e @BertoBarto è già bello che conquistato), risponde “Clearly there is something wrong with me,” alla domanda dove le si chiede il motivo della sua partecipazione a Survivor, si definisce “la figlia segreta di Courtney Yates (S15, S20) e Sophie Clarke (S23)” e in generale si presenta come la superfan che ci piace e bene o male ci rappresenta all’interno di questo cast. Rischia di essere presa di mira perché troppo intelligente, ma se riesce a nasconderlo può puntare molto in alto.

YAWA TRIBE
HUSTLERS (ROSSO)

(da sinistra: Devon, Lauren, Patrick, Ryan, Ali e Simone)

Alexandrea “Ali” Elliott ha 24 anni, viene da Los Angeles, California ed è un’assistente personale della comica e YouTuber GloZell Green (che mi ricordo in un video promozionale della campagna elettorale di Hillary Clinton).

Non so che dire di Ali, se non che è bella, attraente, non dimostra alcuna conoscenza del gioco nelle interviste e soprattutto si è fatta tutti i pre-season ads oltre ad essere stata nominata da Probst come giocatrice da tenere d’occhio ogni qualvolta ne ha avuto la possibilità. Si paragona ad Andrea per la forza nelle prove e la socievolezza, il che è un po’ la versione 2017 di paragonarsi a Parvati (che non appare sugli schermi da oltre sette anni). Menziona Gesù e la Bibbia ogni due per tre (non che sia un male, ma in un gioco come Survivor non depone esattamente a suo favore visti anche i precedenti). Una cosa interessante è che ha riconosciuto nel suo compagno di tribù Patrick un suo compagno di college, ma non si capisce bene cosa intende fare di questa informazione nel gioco. Staremo a vedere se il pompaggio è giustificato o meno (io credo – e spero – di no).

Devon Pinto ha 23 anni, viene da Solana Beach, California ed è un istruttore di surf.

E che stagione sarebbe senza il surfista/beach boy di turno? Questa stagione ci tocca Devon, che mi aveva eccitato un po’ nella fase pre-uscita delle bio visto che si diceva che veniva da Rohnert Park (cittadina dove abita un mio conoscente online 😐 ) ma all’atto pratico sembra l’ennesima brutta copia di Malcolm/Joe/Jay che tutti ameranno e porteranno nel cuore fino alla prossima iterazione dello stesso archetipo. Di buono c’è che Devon sembra avere una certa qual conoscenza dei meccanismi di Survivor da quel che traspare nelle interviste, soprattutto del fatto che la chiave del suo trionfo potrebbe essere il nascondersi ed emergere nella fase finale del gioco dopo che gli altri si saranno smangiati fra loro; di cattivo c’è che si paragona a Malcolm (senza però esserlo) e ad Ozzy Lusth (quasi meglio la deportazione in Siberia).

Lauren Rimmer ha 35 anni, viene da Beaufort, North Carolina ed è una pescatrice di barca.

Lauren ha 35 anni ed è la più anziana nella sua tribù di oltre 10: mica male, no? Si definisce onesta, leale e una gran lavoratrice, tutte caratteristiche che in altri contesti la premierebbero ma in una tribù di ragazzini – praticamente la reincarnazione dei Millennials dell’anno passato – probabilmente molto meno. Sembra essere in gara più per l’esperienza che per la parte strategica, anche se rispetto ad altri concorrenti del passato la sua partecipazione non sembra poi così peregrina. Se le cose vanno come credo e gli Hustlers andranno subito in difficoltà, penso davvero che possa essere la nostra prima eliminata.

Patrick Bolton ha 24 anni, viene da Auburn, Alabama ed è il proprietario di un’azienda di traslochi.

I fan dei redheads (cioè praticamente tutto il mondo tranne il cast di Hunting House) troveranno il loro campione in Patrick, 24enne dell’Alabama che un qualche uccellino mi indica essere il gay token dell’edizione. Di interessante c’è che si era originariamente proposto per partecipare a The Amazing Race assieme alla sorella, ed è stato indirizzato a Survivor dai direttori del casting. Si paragona a Joe Anglim perché “sapeva usare le sue skills sociali per farsi amici nel gioco” (e aggiungo io, s’è visto quanto gli è servito) e tra l’altro potrebbe aver vinto il premio per essere il primo concorrente della storia ad essersi scottato ancora prima del giorno 1.

Ryan Ulrich ha 23 anni, viene da North Arlington, New Jersey e lavora come fattorino.

Ryan è il tipico superfan à la Cochran, solo con un dolcevita a collo alto al posto della canottiera. Appassionato di Survivor fin dalla prima edizione (senza capirci tanto, come io a sette anni non capivo nulla del primo Grande Fratello ma mi segnavo tutte le nomination e le eliminazioni) ha finalmente deciso di mettersi alla prova seguendo l’esempio di strateghi come Adam e David, e vuole dimostrare il suo valore nel gioco che è la sua passione della vita. Ama anche lo sport ed è un fan accanito delle squadre sportive di New York, soprattutto gli Yankees e i Giants (tanto che cita come ispirazione nella vita ELI MANNING, il quarterback famoso praticamente solo per essere il fratello inutile di KING Peyton, uno dei più grandi giocatori di football di tutti i tempi). Non so se abbia abbastanza per vincere, però credo riuscirà ad imporsi come uno dei personaggi principali di questa stagione.

Simone Nguyen ha 25 anni, viene da New York e lavora come difensore della diversità presso uno studio legale.

Chiudiamo questa carrellata con Simone, ragazza di origine vietnamita che tenta di capitalizzare sul successo di Tai Trang (S32, S34) e ha deciso di iscriversi al programma nell’aftermath della vittoria elettorale di Donald Trump, perché giustamente se una star dei reality può diventare presidente degli Stati Uniti anche lei poteva diventare una star dei reality. Ha dieci fratelli ed è stata introdotta a Survivor dal fidanzato, sembra discretamente strategica e interessante come concorrente, anche se casca un po’ tutto quanto sulla sua vera motivazione per partecipare al gioco, e cioè che voleva fare qualcosa di diverso per un mese (!). Nevertheless, io un po’ ci spero che dopo i flop ripetuti di Tai lei decida invece di seguire la strada di Jericho (AS4) e di tenere alta la bandiera del sud-est asiatico.

latinista93
Moderatore
Utente


Moderatore
Forum Posts: 6565
Member Since:
7 agosto, 2013
sp_UserOnlineSmall Online
7
25 settembre, 2017 - 9:24
sp_Permalink sp_Print

Grazie Ge per il lavoroneclapheart

Quanto è bella Desi?sorpreso A primo impatto mi ispirano Chrissy (anche per il lavoro che fa), Ashley e Mike. L'entusiasmo di Jeff a fine stagione com'è stato? C'è una teoria sul fatto che questo sia legato alla vittoria di una donna o del maschio alphalol

Cole che non disdegna una storiamess

ge_aldrig_upp
Vicenza, Italy

Fan di Anastasio (XF12)
Utente


Moderatore Junior
Forum Posts: 4557
Member Since:
9 settembre, 2013
sp_UserOfflineSmall Offline
8
25 settembre, 2017 - 9:34
sp_Permalink sp_Print

latinista93 ha detto
Grazie Ge per il lavoroneclapheart

Quanto è bella Desi?sorpreso A primo impatto mi ispirano Chrissy (anche per il lavoro che fa), Ashley e Mike. L'entusiasmo di Jeff a fine stagione com'è stato? C'è una teoria sul fatto che questo sia legato alla vittoria di una donna o del maschio alphalol

Cole che non disdegna una storiamess  

Mixed, nel senso che non ha fatto tanta promozione (non ha detto, ad esempio, "this is gonna go down as the best season ever" come fece subito dopo Worlds Apart vinta dall'alpha male per eccellenza Mike) ma nei video girati prima della preview di S36 dove doveva hypare la stampa sembrava abbastanza entusiasta, anche per i suoi standard sadida

Nico89Rc

Utente 8xP
Utente
Forum Posts: 8548
Member Since:
7 agosto, 2013
sp_UserOfflineSmall Offline
9
25 settembre, 2017 - 10:17
sp_Permalink sp_Print

Grazie Ge ! Ottimo lavoro! claphug

BertoBarto
Firenze
Moderatore
Utente


Moderatore
Forum Posts: 11610
Member Since:
7 agosto, 2013
sp_UserOfflineSmall Offline
10
26 settembre, 2017 - 19:05
sp_Permalink sp_Print sp_EditHistory

Ora che ho letto le presentazioni ho ancora più hype. excited Bravissimo Ge, come sempre clap2

Io e Roark già Bff, io e Patrick già sposati.

mariomatt
Moderatore

Moderatore

Utente
Forum Posts: 7002
Member Since:
7 agosto, 2013
sp_UserOfflineSmall Offline
11
26 settembre, 2017 - 19:19
sp_Permalink sp_Print sp_EditHistory

Abbiamo capito che se ci sarà un YT Roark sarà la nuova Sierra e la vorranno tutti in squadra lmao

Comunque sono incazzato che quest'anno non c'è la ragazza di colore rissosa e trash

Narciso98

Utente 4xP
Utente
Forum Posts: 4032
Member Since:
24 febbraio, 2015
sp_UserOfflineSmall Offline
12
26 settembre, 2017 - 20:53
sp_Permalink sp_Print

Aspettavo solo l'analisi di Ge per commentareparty Certo consideriamo che questa stagione viene subito dopo quel gioiello di AS4 quindi di sicuro ne soffrirà un pò a livello di gameplay ai nostri occhiconfused

mariomatt ha detto
Abbiamo capito che se ci sarà un YT Roark sarà la nuova Sierra e la vorranno tutti in squadra lmao

Ma magari ci fosse lo YT Survivor 35plsnot Avrei già la squadra prontaahh

Jeff ha hypato la stagione abbastanza poco, soprattutto in confronto a quanto aveva decantato Millen.vsGenX in cui vinse poi Adamnoparty, quindi mi aspetto un donna vincitrice e il cast femminile mi sembra abbastanza buonosmitten

Team: Jessica, Roark, Ashley, Simone, Chrissy

Chrissy per che mi ispira tantissimo, mi sembra una persona socievole, intelligente e abbastanza furba da riuscire ad arrivare abbastanza avanti.

Simone mi dà l'idea di essere una stronza a livelli megagalatticiheart

Jessica mi ricorda una Andrea Bohelke alle prime armi quindi immagino possa far bene

Ashley da quanto l'hanno mostrata mi aspetto che arrivi almeno al post-merge

Roark. Vi dico solo che è amica di Corinne Kaplan. Questo è sufficiente per innalzarla a Queen dell'universo. Ovvio che non accetterò meno di un primo posto da leijamming

ge_aldrig_upp
Vicenza, Italy

Fan di Anastasio (XF12)
Utente


Moderatore Junior
Forum Posts: 4557
Member Since:
9 settembre, 2013
sp_UserOfflineSmall Offline
13
27 settembre, 2017 - 19:20
sp_Permalink sp_Print

Qui potete vedere i primi sei minuti di Survivor: Heroes v. Healers v. Hustlers, la cui premiere va in onda stanotte excited

Nico89Rc

Utente 8xP
Utente
Forum Posts: 8548
Member Since:
7 agosto, 2013
sp_UserOfflineSmall Offline
14
27 settembre, 2017 - 19:23
sp_Permalink sp_Print sp_EditHistory

excitedexcitedexcited 

Jeff Probst sempre in posti assurdi fa l'introduzione! Come cavolo ci è arrivato su quel monte?? laugh smitten

ge_aldrig_upp
Vicenza, Italy

Fan di Anastasio (XF12)
Utente


Moderatore Junior
Forum Posts: 4557
Member Since:
9 settembre, 2013
sp_UserOfflineSmall Offline
15
28 settembre, 2017 - 11:13
sp_Permalink sp_Print

In lutto per il taglio di Katrina rip per prima e solo perchè "vecchia", come si fa? E Chrissy pessima che riceve il super idol e non lo usa malgrado sappia che Ashley e JP son già la power couple di turno? Bah, gli Heroes devono fare una brutta fine soltanto per come han giocato a questo giro, anche perchè poi pure Psycho Alan ha votato per Katrina quindi tutta l'acrimonia verso il duo dei giovani era una cazzata noparty purtroppo a fare tribù in media cosi "giovani" succede questo, è un po' il problema del Survivor moderno e non credo se ne verrà più fuori (perlomeno fino al prossimo Second Chance dove vincerà l'81enne Sonja Christopher di Borneo) sadida

Gli Healers mi piacciono a livello di personalità, ma Joe è stato davvero troppo prematuro nel mettersi contro Mike in un modo così sfrontato. Vedo bene Roark, esposta poco ma il giusto, ma anche Desi (mentre Cole - come volevasi dimostrare - è già innamorato perso di Jessica (e pare quasi ricambiato) rip )

Bene anche gli Hustlers, contro ogni pronostico mi piace la partnership fra Devon e Ryan (molto simile a quella fra Luke e Jericho per chi segue la stagione australiana in corso) ma gli altri sono ancora abbastanza invisibili (tolta Ali che fa già la prezzemolina di turno e andrà più avanti di quel che merita)

BIG NO per la premiere da soli 42 minuti, tutto troppo di corsa (specie la presentazione iniziale) e sicuramente il principale punto a sfavore dell'edizione americana contro l'australiana sadida

Alex87

Admin

Fan di Anastasio (XF12)
Forum Posts: 25977
Member Since:
7 agosto, 2013
sp_UserOfflineSmall Offline
16
28 settembre, 2017 - 11:22
sp_Permalink sp_Print

È destino che il super idol non venga mai giocato lol

ge_aldrig_upp
Vicenza, Italy

Fan di Anastasio (XF12)
Utente


Moderatore Junior
Forum Posts: 4557
Member Since:
9 settembre, 2013
sp_UserOfflineSmall Offline
17
28 settembre, 2017 - 11:40
sp_Permalink sp_Print

Do you think Katrina sensed she was in danger tonight?

Yes. I think she knew she made an early mistake. She acknowledged that she came out of the gate really fast. I don't know about any of that, but I can see how that could have happened, just by the way she talks, because she's really engaging, and she wants to connect, and maybe she over-connected. She went too far to try to get to know people.

se è successo così lo posso anche capire, ma non è quello che ci è stato mostrato.

Narciso98

Utente 4xP
Utente
Forum Posts: 4032
Member Since:
24 febbraio, 2015
sp_UserOfflineSmall Offline
18
28 settembre, 2017 - 15:48
sp_Permalink sp_Print

Ma solo a me è sembrato di vedere una puntata in double speed?sorpreso Cioè vi giuro andava tutto troppo veloce. Penso che Katrina che è stata eliminata abbia detto tipo 4 parole prima del tribal council. Presentazioni dei concorrenti veramente troppo scarne, per non dire inesistenti. Cioè non abbiamo sentito tipo per niente Simone, Lauren, Jessica, Cole e pochissimo di quasi tutti.

Io comunque vedo loose cannon a destra e a manca. Cioè come minimo Joe, Alan, Patrick e Devon giocheranno completamente ad cazzum. In particolare Joe e Alan paranoici da spavento. Devon può facilmente essere controllato da Ryan penso.

Non so se definirmi deluso o no da Jessica perché l'avevo paragonata ad una Andrea alle prime armi ed effettivamente anche Andrea aveva avuto un flirt nella sua prima stagionelol però boh sarebbe abbastanza na stronzata iniziare una relazione quando sei in un gioco per vincere dei soldisadida Da Cole non mi aspettavo nulla quindi non sono nemmeno deluso.

Mike me lo aspettavo molto più preparato, sveglio e cosciente del gioco. Invece era quasi intimorito da Joe, cioè un Tony Vlachos wannabe...

Roark e Desi per quel POCHISSIMO che abbiamo visto sembrano sveglie, forti e preparate al gioco. Good for themclap2

La squadra rossa al momento mi sembra LA NOIA, Ryan non mi ha detto niente. Simone non l'hanno mostrata e gli altri 4 mi sembrano dumb AF.

Riguardo a Chrissy non penso che abbia fatto la scelta sbagliata a non usare l'idolo. In questo modo si è sia assicurata il ruolo di "mamma" che Katrina le poteva fregare, non si è creata un target gigantesco e al contempo è anche diventata lo swing vote tra le due "apparenti" coppie. Poi il fatto che abbia votato Katrina (forse prevedendo uno split vote) mi ha impressionato, anche se vorrei effettivamente capire la sua scelta. La sua vera mossa sbagliata probabilmente era nel non parlare con Ashley e JP riguardo all'eliminare Alan. Ma anche questo le avrebbe assicurato l'eliminazione al turno dopo. Per me ha fatto la cosa giustaclap In più dalla preview sembra che si crei una buona relazione con Ben il che la può aiutare molto in ottica merge. Ashley e JP hanno il target della vita dopo tutta la decantata di Alan. Poor them. Ben abbastanza inutile. In generale abbastanza deluso dalla puntatacry

latinista93
Moderatore
Utente


Moderatore
Forum Posts: 6565
Member Since:
7 agosto, 2013
sp_UserOnlineSmall Online
19
28 settembre, 2017 - 16:46
sp_Permalink sp_Print

Un po' deluso da questo primo episodio: davvero troppo, troppo veloce. Ultimamente ero abituato alla versione australiana, già più lunga in generale, ma soprattutto la prima puntata deve essere per forza allungata. Invece, hanno riservato 5 minuti al TC e pochissimo tempo alla presentazione dei concorrenti.

Il cast pare buono, anche se sembra ci siano parecchi concorrenti poco abili strategicamente: tra chi ancora non ha capito che di Tony ce n'è solo uno (parlo di Joe già super arrogante dopo mezza giornata di gioco e di Ben che fa spogliare JP), tra Jessica e Cole che pensano di essere a Uomini e donne, JP e Ashley che fanno di tutto per dare nell'occhiomess 

Al momento la squadra per me più interessante è la rossa dove sembra che giochino meglio e dove ci sono già elementi vicini tra loro: Devon-Ryan e Patrick-Ali, ma sono curioso di conoscere anche Simone. Nei gialli, Roarke mi sembra molto equilibrata e Desi può dare soddisfazioni. I blu li vedo già sterminarsi, flippare a destra e sinistra e cercare la big move a tutti i costi come uno Zeke qualsiasi.deadbanana

ge_aldrig_upp
Vicenza, Italy

Fan di Anastasio (XF12)
Utente


Moderatore Junior
Forum Posts: 4557
Member Since:
9 settembre, 2013
sp_UserOfflineSmall Offline
20
28 settembre, 2017 - 16:52
sp_Permalink sp_Print

Fra l'altro dall'exit interview di Katrina è venuto fuori che lei e Chrissy non erano neppure alleate, cioè, fin dal primo momento non si sono trovate e stop sadida detto così capisco sicuramente di più la decisione di Chrissy (magari corroborata anche dalla certezza di avere la maggioranza con Ben e Alan) ma potevano e dovevano raccontarci questa storia in un altro modo.

Non credo ci sia mai stato un piano diverso dall'eliminazione di Katrina, malgrado tutta la scenata provocata da Crazy Alan plsnot

Forum Timezone: Europe/Rome

Most Users Ever Online: 2564

Currently Online: latinista93, gabrieleamboni
99 Guest(s)

Currently Browsing this Page:
1 Guest(s)

Members Birthdays
sp_BirthdayIcon
Today: None
Upcoming: Gigi_Gx

Top Posters:

Teolino: 20956

pesca: 16604

Olimpico85: 14762

Stefy87: 13709

xello: 12960

Newest Members:

gabralosierge

Caterina

simona

Nonparlarealconducente

Noemi misitano

Forum Stats:

Groups: 6

Forums: 104

Topics: 12156

Posts: 649642

 

Member Stats:

Guest Posters: 6

Members: 14574

Moderators: 10

Admins: 3

Administrators: RealityHouse, Alex87, pazzoreality

Moderators: sadida83, mariomatt, EvilxElf, Fob92, BertoBarto, latinista93, amers, ge_aldrig_upp, smiley, Capo Horn

    

Reality House non rappresenta una testata e non è affiliato né collegato ai produttori, reti e programmi televisivi che sono oggetto di discussione sulle sue pagine.

Tutti i marchi, loghi e immagini utilizzati su Reality House sono protetti da copyright dei rispettivi proprietari. Se ritieni che un contenuto debba essere rimosso, ti preghiamo di contattarci.

© 2004-2018 Reality House

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

Create Account