Una volta che l’interruttore generale dell’Enel è stato tirato su, i 15 concorrenti rimasti possono entrare e posizionarsi di fronte alle loro Mystery Box. Al suo interno carré d’agnello, peperone rosso, pane grattugiato, yogurt magro, carciofi, melanzane, olive, vino rosso e menta. Ludovica accusa già che l’agnello sia lì per favorire Rachida, mentre Emma non l’ha mai cucinato. Che è la frase che usa per tutto. 

Almo sfoggia degli occhiali gialli e neri in pendant con il foulard. Il piatto non convince Cracco, forse Almo sta cercando di farsi eliminare in tempo per seguire Project Runway su Fox Life. Cracco vola di fiore in fiore e cerca di gettare benzina sul fuoco sulla rivalità tra Eleonora e Beatrice, che però sembrano aver già seppellito l’ascia di guerra.

I giudici annunciano i tre migliori:
Emma, di cui viene molto apprezzato l’impiattamento.
Enrica, che azzecca la cottura dei carciofi
Michele Guida, dalle stalle alle stelle.

Ma il piatto migliore può essere solo uno: vince la terza Mystery Box… EMMA

Emma arriva in dispensa, dove scopre che le tre cloche non sono state cucinate da loro, ma da Graham Elliot, giudice di MasterChef USA. Che ora è la metà, se vi interessasse. I piatti di oggi sono stati preparati da Graham in occasione di una visita di Barack Obama al suo ristorante.

1525366_594572073947130_1424992923_n

I tre piatti sono:
– Sashimi di Ricciola con mousse di avocado e tortino di riso croccante
– Bisque di mais dolce con marmellata di peperoni rossi e crema di mascarpone al basilico
– Corn dog di astice con salsa alioli al limone

Emma sceglie il secondo, ma ha un altro vantaggio: Graham cucinerà il piatto di fronte a lei.

Graham arriva dagli altri concorrenti e li definisce più belli degli americani. E Luca come lo intendiamo? I concorrenti non potranno vedere come si cucina, ma solo assaggiarlo. Tranne Michele Guida, che è intollerante ai peperoni. E viceversa.
Comincia quindi la prova dell’Invention Test. Vedendolo pensavano tutti fosse semplice, ma ora sono tutti in difficoltà. Beatrice parla inglese meglio di come cucina, Enrica spia Emma cercando di carpire qualche segreto. Rachida ha già sbagliato l’impiattamento.

Agli assaggi Emma sbaglia completamente le consistenze, andando in confusione cercando di non far copiare gli altri. Bene Almo, ma è Marco a stupire per la prima volta. Al contrario Federico, di solito impeccabile, non convince. Rachida viene ripresa anche da Graham per la pessima gestione del tempo e per l’impiattamento. Bastianich le chiede di ripetere cosa le ha detto e lei, al solito, finge di aver capito e ripete tutt’altro. Bastianich s’arrabbia e lei, per tutta risposta, si toglie il grembiule e se ne va. Tuttavia, basta un “Rachida, torna qua” di Cracco per farla tornare. Male anche Beatrice e Michele Guida, il cui piatto viene addirittura lanciato.

Vince l’Invention Test… ALBERTO. Ma attenzione, Graham vuole premiare un altro piatto, quindi ci saranno due vincitori: si tratta di SALVATORE

E i peggiori? Sono Michele G., Beatrice e Giorgio. È GIORGIO ad abbandonare la cucina di MasterChef. Cracco gli sconsiglia di diventare chef, suggerendogli di mantenere la passione per la cucina come hobby.

1609682_594594630611541_230508658_n

Seconda puntata

Siamo a Milano, per la terza prova a squadre. L’occasione è la Coppa Santa Barbara di Polo Equestre. Sport nazionale. Le squadre dovranno preparare il cocktail (nella parte di cibo) per 150 ospiti.

I BLU dovran preparare crema di ceci, crema di avocado e menta, salmone, involtino di melanzane, vitello tonnato, insalata di mare e gazpacho di pomodoro.
I ROSSI dovrai preparare una battuta di pomodoro verde, tartare di tonno affumicato, frullato di melone, fonduta di taleggio con polpettine di patate e maiale, scapece di zucchine mente e alio, cocotte di polpo.

A testa o croce vince Alberto, che inizia a scegliere.
Alberto prende il grembiule BLU e sceglie Federico.
Salvatore sceglie Almo.
Si prosegue così: nei blu vanno Enrica, Beatrice, Michele C., Marco.
Nei rossi Eleonora, Laura, Michele G., Ludovica.
Rimangono Emma e Rachida. Neanche le squadre le avessero fatte Bossi e Maroni. Alberto sceglie Rachida, lasciando Emma come ultima scelta. Ma c’è ancora un twist: Alberto e Salvatore si devono scambiare il grembiule e, quindi, la squadra.

Tensioni tra i Blu, con Enrica a cui viene soffiata la scodella da Federico, mentre tra i Rossi emerge Almo come effettivo caposquadra. Anche Salvatore non tiene la squadra in mano: “Alberto è più bravo di te a gestire le donne eh?” suggerisce Cracco.
Rachida scopre che le melanzane al forno si stanno bruciando e impazzisce. A distanza Alberto non si capacita del suo continuo lamentarsi ed Eleonora gli fa giustamente notare che l’aveva inizialmente scelta per la sfida.
Dramma tra i Blu: cadono tutte le zucchine fritte di Beatrice, ma non si sa chi sia stato. Lei nega fermamente sia colpa sua.

Arriva il momento di servire: Almo presenta i piatti agli ospiti; dai primi instant poll sembrano aver la meglio i Blu. I Rossi, però, sono più veloci ed efficienti, mentre gli avversari creano una certa fila. Dal voto dei 150 ospiti dipenderà il destino delle due squadre.

Vince l’esterna, per soli 4 voti, la squadra… BLU

1546114_594621127275558_1430757457_n

Vanno quindi al Pressure Test i Rossi. Alberto viene preso da parte e i giudici chiedono il nome del peggiore della sua squadra secondo lui.
Alberto sceglie MICHELE GUIDA. Michele raggiunge Alberto nella zona a rischio. Loro andranno al Pressure, ma potranno scegliere un’altra persona da tenere al loro fianco a cui far fare il Pressure. Gli altri 3 saranno salvi.
Michele Guida sceglie ALMO
Alberto sceglie LAURA
Emma, Eleonora e Ludovica non faranno il pressure test.

Le due coppie dovranno preparare gli gnocchi. Uno dovrà fare gli gnocchi bianchi, l’altro quelli verdi. 20 minuti di tempo a disposizione per prepararli, cucinarli e accompagnarli con una crema di formaggio.
Michele non sembra reggere allo stress e rallenta fortemente Almo. Tutti ne cantano già il de profundis in confessionale e in balconata.
Il piatto di Alberto e Laura non è bello da vedere, Cracco rimprovera Laura di avere aiutato poco Alberto. Almo e Michele, invece, esagerano con la noce moscata.

Rimangono Almo e Michele, restano a rischio Alberto e Laura, che faranno il primo Duello di questa edizione.

Nel duello i due dovranno cucinare una porzione di parmigiana di melanzane in soli 15 minuti di tempo. Dalla balconata Salvatore suggerisce a Laura di usare il caciocavallo al posto della mozzarella, ma lei non lo ascolta. Federico, invece, tifa per Alberto. A 3 minuti dalla fine i due infornano. Alberto ammette di essere giù di forma: “mi trovo in un vicolo e non riesco a venir fuori”.
A Laura viene rimproverato il taglio eccessivamente grosso della melanzana, mentre Alberto ottiene recensioni sommariamente più positive. Bastianich lo pungola: “guarda quei ragazzi, loro hanno una vita, tu cosa vuoi fare qua?”. Alberto parla quindi dei suoi genitori, “vorrei sognare e che il sogno sia a colori, fino a quando muoio”.

Ad abbandonare la cucina di MasterChef è… LAURA.

522462_594632783941059_927089265_n

Sono rimasti in 13. Chi ci lascerà nella prossima puntata? PS: C’è l’epico ritorno di Iginio Massari.

 

0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Reality House non rappresenta una testata e non è affiliato né collegato ai produttori, reti e programmi televisivi che sono oggetto di discussione sulle sue pagine.

Tutti i marchi, loghi e immagini utilizzati su Reality House sono protetti da copyright dei rispettivi proprietari. Se ritieni che un contenuto debba essere rimosso, ti preghiamo di contattarci.

© 2004-2018 Reality House

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

Create Account